NEOPATENTATO PIZZICATO UBRIACO SCAPPA: DENUNCIATO E MULTATO, VIA LA LICENZA DI GUIDA

LECCO – Ieri sera verso la mezzanotte una pattuglia della Polizia Stradale di Lecco, nel corso di un normale posto di controllo su Corso Martiri, ha intimato l’alt ad una Peugeot 106, che proveniva dal lato di Piazza Manzoni.

Il conducente, T.F. 18enne residente in provincia, da pochi giorni titolare della patente di guida, anziché fermarsi ha accelerato la marcia e nel tentativo di sfuggire al controllo della Polizia Stradale si è dato alla fuga in direzione di Maggianico. Subito la pattuglia lo ha inseguio, con i sistemi di allarme inseriti; giunto all’intersezione con via Amendola, a forte velocità, il giovane ha sorpassato una serie di veicoli fermi al semaforo attraversando l’incrocio con la luce rossa e generando “serio pericolo alla circolazione stradale”.

La fuga prosegue poi a velocità elevatissima, lungo Corso Carlo Alberto dove il conducente “mette in atto ripetute manovre pericolose, tra cui sorpassi azzardati e svolte, per cercare di far perdere le proprie tracce”. L’inseguimento termina in Corso Emanuele Filiberto, dove la pattuglia  riusce a sorpassare l’autovettura in sicurezza e a bloccarla.

Immediatamente identificati gli occupanti dell’autovettura; T. F. “mostrava da subito sintomatologia tipica di persona che aveva abusato di alcolici; sull’auto venivano inoltre identificati gli atri due occupanti che risultavano essere minori, benché prossimi al compimento della maggiore età”.

Tutti gli occupanti sono stati accompagnati presso gli uffici della Polizia Stradale di Lecco; il guidatore in seguito agli accertamenti etilometrici è risultato positivo con un valore di 1.00 g/l quindi è stato denunciato a piede libero (conducente in stato di ebbrezza alcolica neo-patentato) con conseguente ritiro immediato della patente di guida da poco rilasciata. A suo carico sono state elevate contravvenzioni per tutte le violazioni commesse nel corso della fuga.

I due minorenni sono stati affidati ai rispettivi genitori, subito avvertiti. La Stradale coglie l’occasione “per ricordare che per i conducenti neo-patentati il Codice della Strada prevede un tasso alcolemico pari a zero g/l“.

 

 

 

Pubblicato in: News

Condividi questo articolo

Articoli recenti