NEVE DI APRILE, ORA
C’È IL RISCHIO VALAGHE

BORMIO (SO) – Il bollettino neve e valanghe emesso dal Centro Nivometeorologico di Arpa Lombardia dalla sede di Bormio evidenzia il rischio moderato per l’area prealpina mentre c’è più preoccupazione sulle Alpi dove l’allerta è marcata.

Il manto nevoso sarà debolmente consolidato su molti pendii ripidi. I recenti moderati ed abbondanti accumuli di neve fresca e ventati rappresenteranno la principale fonte di pericolo; non presentando generalmente un buon legame con il manto nevoso vecchio sottostante, potranno subire un distacco a tutte le esposizioni già con debole sovraccarico. I venti moderati e forti della giornata di sabato hanno portato alla formazione di lastroni soffici anche di grosse e medie dimensioni e accumuli in conche e canaloni. Sarà necessario prestare particolare attenzione in questi ultimi così come sui pendii ripidi e aperti che vanno sciati uno alla volta.

In particolare in Orobie e sulle Prealpi (limitatamente sui pendii in quota a nord precedentemente innevati) la neve fresca si sarà depositata su strati di neve vecchia per lo più compatti e rigelati che rappresenteranno potenziali e pericolosi piani di scorrimento favorendo il distacco di valanghe di superficie. Probabili scaricamenti e valanghe spontanee di neve a debole coesione su pendii ripidi, anche di grandi dimensioni. In considerazione dei recenti apporti di neve fresca, sarà richiesta una buona valutazione locale della stabilità ed individuazione dell’itinerario.

 

Pubblicato in: Città, Meteo, Montagna, News, Valsassina Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati

GixSoft88 Rev. 022022 .