“NO AI PROFUGHI NELLA SCUOLA”
MA SÌ AL SEGRETARIO DELLA LEGA
PER LE LEZIONI DI GRAMMATICA

lega presidio migranti flavio nogaraLECCO – La Lega nord si scaglia contro i profughi nelle scuole. E così il segretario provinciale Flavio Nogara scrive al provveditore Luca Volontè per chiedere di fermare l’iniziativa. Sbagliando però alcune importanti parole nel comunicato stampa.

Nella scuola primaria di Acquate (LC) una cooperativa porta i clandestini “ospitati” nella zona del Bione a parlare della loro esperienza ai bambini!….GIU’ LE MANI DAI NOSTRI BAMBINI!!!…mezzi squallidi e pericolosi per formare le coscenze della futura generazione! ….a scuola parlino di chi con onore ha perso la propria vita per difendere i nostri confini, la nostra terra, la nostra Patria!

Tralasciando la parola “clandestini” utilizzata impropriamente per i richiedenti asilo politico, come ha specificato una nota della Prefettura nei giorni scorsi, è “coscenze” che stona in un intervento che parla di scuola.

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in: politica, Immigrazione, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati