“NON SPENDEREMO CIFRE FOLLI”.
STEFANO GALATI SI PRESENTA
AL RIGAMONTI-CEPPI

Cesana galati stoccoLECCO – Il nuovo Lecco si preannuncia low cost. “Non abbiamo intenzione di spendere cifre altisonanti”. Stefano Galati, nuovo presidente del Lecco, si presenta così. Insieme a Carlo Stocco, socio al 30%, mercoledì pomeriggio i due sono arrivati al Rigamonti-Ceppi per illustrare il progetto. “Vogliamo ricostruire la società – afferma il numero uno – ripartendo dal settore giovanile. E l’anno prossimo puntiamo a lottare per le prime posizioni. Mi piace il calcio, ho anche giocato in categorie minori, e ho comprato il Lecco proprio perché sono un appassionato e alcuni amici mi hanno indicato questa piazza. Voglio stare qui per anni”.

Ma i due faticano a parlare di soldi. “Non voglio dire nulla sui vecchi debiti e non dico quanti sono – prosegue -, di cui comunque mi sono accollato il pagamento. Le questioni economiche devono rimanere interne alla società”. Galati non rivela la cifra con cui ha acquistato il club, “ma comunque non è un euro, come si è detto in questi giorni”. A fatica dichiara anche la previsione del budget annuale: “Per fare una buona squadra che competa in serie D possono bastare dai 300 ai 350mila euro”.

E settimana scorsa il patron afferma di aver acquisito le quote del Lecco “dalla famiglia Invernizzi, non da Salvatore Ferrara, che peraltro non conosco”. Galati quindi siederà sulla poltrona principale, Stocco, titolare di una società che si occupa di servizi per le imprese, sarà il socio di minoranza, mentre Bruno Tridico sarà il nuovo team manager. Zeta sport Italia di Valentino Sidella sarà il nuovo sponsor in via don Pozzi. Quest’ultimo, procuratore, è colui che ha portato la cordata sulle rive del Lario. E che, presumibilmente, farà arrivare alcuni suoi assistiti. Già due, Frattini e Quaranta, sono a disposizione di mister Rocco Cotroneo da più di un mese. Paolo Cesana, amministratore unico uscente, farà da trait d’union tra la vecchia società e la nuova dirigenza.

Intanto Galati e Stocco, proprio ieri, hanno preparato le buste per gli stipendi dei giocatori, la quinta mensilità sulle nove totali. “In aprile daremo anche la sesta” afferma il presidente.

Fabio Landrini

 

Pubblicato in: Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati