OLATE A 30 KMH E QUELLA ASSEMBLEA ‘MOLTO PARTECIPATA’. DA 23 RESIDENTI…

LECCO – Se la difesa della scelta della nuova viabilità di Olate espressa dal consigliere comunale di maggioranza Andrea Frigerio, pure coordinatore di quel farlocco ente finto partecipativo che è CTP3, il fratello monco degli ex cdz, inizia con l’ “immaginazione”, figuriamoci quanti pochi argomenti forti e veritieri  questo Comune ha a disposizione.

Se, infatti, arriva a dire che la nuova viabilità “Per quanto riguarda Olate, gli interventi adottati in via sperimentale, sono il frutto di segnalazioni e suggerimenti che, senza essere “scienziati”, i cittadini e i residenti hanno ritenuto di  avanzare e sono  stati ampiamente illustrati ai Consiglieri comunali, compresa la sig.ra Fortino, in una Commissione convocata sul tema e anche ai residenti (ovviamente non tutti) in un’Assemblea pubblica molto partecipata svoltasi nel mese di giugno presso il Palazzo delle Economie.”

E’ stata molto partecipata” dai residenti è prendere in giro i lettori e i residenti stessi. Infatti se per lui molto partecipata è un’assemblea con 23 persone presenti di cui molte sono componenti dell’amministrazione stessa o di altri rioni e che, comunque, gli hanno detto peste e corna, allora ha davvero pochi argomenti.

Basta rileggere la cronaca di quella serata e il pezzo specifico sulla nuova viabilità.
Questo:
“Si è passati poi a  parlare della nuova viabilità di Olate. La sperimentazione illustrata dall’assessore Campione ha raccolto l’unanimità dei consensi. Lo si è ringraziato, infatti, di non averla attuata prima. Nessuno dei cittadini pare sia stato informato, nessuno era stato interpellato per raccogliere eventuali proposte alternative, condividere la formazione dell’idea. Si parte a settembre per 3/4 mesi, il progetto doveva partire a maggio dello scorso anno”.

 

 

Pubblicato in: Città, News

Condividi questo articolo

Articoli recenti

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .