OLGINATESE, CAPOLAVORO A INVERUNO: BARZOTTI FIRMA L’1-0

matteo barzotti olginateseINVERUNO – Nella vittoria di Inveruno c’è tutto il bello di questa stagione olginatese. C’è un allenatore che con umiltà accetta di recedere dal 4-3-3 delle ultime uscite e presentarsi in casa della seconda in classifica con un più coperto 5-3-2. Un Alessio Delpiano che sceglie di mandare in campo dal primo minuto il ’97 Simone Beccalli e Matteo Barzotti come coppia d’attacco al posto di Vuk Cvetkovic e Fabio Cristofoli, perché tutti in questa squadra possono valere una maglia da titolare. Una difesa ancora una volta perfetta. Un portiere, Andrea Ripamonti, che se subisce un tiro in porta, non si lascia mai sorprendere. Un pacchetto di centrocampo fantastico con un immenso capitano, Stefano Bono, che a 35 anni corre più di tutti, intercetta anche le mosche che passano in mezzo al dissestato terreno di Iveruno ed è l’anima di questo straordinario gruppo che con 43 punti ha conquistato un’altra storica salvezza per l’Olginatese in Serie D.

I bianconeri partono benissimo e tengono in mano il pallino della manovra in casa della seconda forza del campionato. La prima occasione arriva al 14′ con Barzotti che non sfrutta al meglio una palla sull’esterno dell’area piccola e spara alto. Ancora Barzotti protagonista al 17′ quando dopo un’azione insistita nell’area milanese, l’attaccante prelevato dalla Caratese calcia in gol, ma il guardalinee sbandiera un più che probabile fuorigioco. Rete annullata. al 22′ palla filtrante, Beccalli tocca di punta mandando fuori tempo il portiere avversario che devia, la palla arriva a Barzotti che leggermente defilato calcia sul fondo. Come nella migliore tradizione calcistica, dopo tante occasioni sprecate, per poco non passano i padroni di casa. Calcio d’angolo al 30′ per l’Inveruno, Sarr ci va di testa a botta sicura, ma Ripamonti fa il miracolo intercettando in due tempi. Al 36′ altra punizione insidiosa di Broggini dalla distanza, ma ancora una volta il numero uno bianconero non si fa sorprendere. E’ il 38′ quando dopo un errato disimpegno di Cattaneo al limite dell’area, nasce un rimpallo su Sarr che per poco non scavalca Ripamonti con un pallonetto che esce di pochissimo. L’ultima occasione è bianconera al 40′ con un contropiede orchestrato da Barzotti che concede il tiro a Mastrototaro al limite dell’area, ma la sua conclusione è fuori.

Olginatese - Calcio Lecco 003Chi si aspetta un Inveruno migliore nel secondo tempo, rimane deluso. Perché l’Olginatese non molla un centimetro di campo e continua a gestire il pallone. Tuttavia la prima occasione è dei padroni di casa che obbligano Ripamonti a una provvidenziale doppia uscita al 6′. Al 22′ manca un rigore ai bianconeri per atterramento di Menegazzo in area di rigore. L’arbitro non se la sente di concedere il penalty e dà punizione dal limite. Batte Bono, Lombardi arriva indisturbato sul pallone, ma spara altissimo. Al 25′ il gol partita. Punizione dalla tre quarti giocata a terra, Lombardi va sul fondo, crossa col destro che non è il suo piede, ma pennella perfettamente per Barzotti che di testa non sbaglia: 0-1.  L’Inveruno prova a reagire un minuto dopo con il tiro di Zamble, ma la mira è sbagliata. Poi la partita si incattivisce. Eugenio viene espulso per un’entrata incivile su Barzotti. L’Olginatese guadagna campo e va altre due volte al tiro con Mastrototaro al 34′ e Colombo al 39′, ma senza troppa convinzione. Al 43′ viene espulso pure Cattaneo per un pestone a Zamble sulla metà campo. Ultimo brivido al 47′ con l’Inveruno all’arrembaggio e Sarr che calcia alle stelle un pallone all’interno dell’area di rigore.

Finisce 1-0 per l’Olginatese che si guadagna la salvezza virtuale, allunga a undici la striscia di imbattibilità e per la sesta partita consecutiva riesce a non prendere gol. Bravi tutti.

INVERUNO – OLGINATESE 0-1

MARCATORE: 25′ st Barzotti (O).

INVERUNO: La Gorga, Compaore (dal 1′ st Marioli), Masella, Grassi, Giacomoni (dal 10′ st Eugenio), Demasi, Greco, Gandolfo (dal 20′ st Zamble), Sarr, Broggini, Mazzini. All. Gatti.

OLGINATESE: Ripamonti, Calandra, Menegazzo, Colombo, Cattaneo, Viganò, Mastrototaro, Bono, Barzotti (dal 42′ st Dionisi), Lombardi, Beccalli. All. Delpiano.

ARBITRO: Buonacore di Marsala.

NOTE: AMMONITI: Giacomoni, Marioli (I), Lombardi (O). ESPULSI: 33′ st Eugenio (I), 43′ st Cattaneo (O).

 

Pubblicato in: Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati