OPERAIO 50ENNE MUORE A OLIVETO SCHIACCIATO DA UN MURO

OLIVETO LARIO – Dramma sul lavoro stamattina Limonta, frazione di Oliveto dove un operaio macedone di 50 anni è rimasto ucciso nel crollo di un muraglione al cui consolidamento stava lavorando. La tragedia è accaduta sul terreno di una società privata a lato della Lariana, nei pressi della vecchia casa di riposo della ATM di Milano.

L’operaio stava tagliando alcuni alberi danneggiati a causa dell’ondata di maltempo di qualche settimana fa; improvvissamente, il muro è “imploso” e le macerie lo hanno schiacciato, uccidendolo. Purtroppo inutile si è rivelato l’intervento del 118, arrivato in zona anche con una eliambulanza. Per i rilievi di legge, sul posto Carabinieri ed Ats della Brianza, oltre ai Vigili del Fuoco – impegnati nella messa in sicurezza dell’area del crollo.

Pubblicato in: Hinterland, Lago, Economia, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .