PALLAMANO/BRANKO DUMNIC
“NOI PUNTIAMO IN ALTO”

MOLTENO – Sabato 3 settembre scatterà il campionato nazionale di Serie A2 di pallamano, con il Salumificio Riva Molteno che affronterà in trasferta la squadra veneta del Vigasio. Subito dopo, il 10 settembre ci sarà in casa il primo big match della stagione contro il Malo, squadra vicentina che ha terminato la scorsa regular season al primo posto. Si preannuncia un campionato avvincente. Che ruolo ricoprirà la squadra lecchese del tecnico montenegrino Branko Dumnic, alla sua seconda esperienza in casa H.C. San Giorgio Molteno?

Abbiamo intervistato il direttore tecnico moltenese per poter avere le sue prime valutazioni sul nuovo roster costruito per affontare la nuova stagione. Mister Dumnic, quali sono le sue prime considerazioni?
Mi dispiace del fatto che il campionato inizi così presto. Il motivo è semplice quanto fondamentale. Le persone, i giovani, stanno ancora disponendo, giustamente, delle loro vacanze e quindi molti dovranno effettuare un altro tipo di preparazione, per arrivare nelle migliori condizioni al debutto stagionale“.

Il Salumificio Riva Molteno si è rinforzato con importanti arrivi (ricordando che il mercato in casa moltenese non è ancora concluso), come il siciliano Samuel D’Aguanno, il vicentino Marco Donadello, l’abruzzese Alessandro De Angelis. E poi c’è stato il ritorno di Gabriele Randes, portiere siciliano che aveva già difeso la porta moltenese nella stagione 2019-2020 in Serie A1. Un Molteno che ha consolidato la folta pattuglia dei giovani della “cantera”, punto di forza della compagine del tecnico montenegrino Branko Dumnic.
Diciamo che non sono riuscito ad avere tutto il collettivo a disposizione per vari motivi. Ferie, lavoro, ed impegni personali. Però tutti stanno già facendo un grande lavoro con attenzione e serietà. Situazione che ho visto negli allenamenti e nelle amichevoli che abbiamo disputato. Abbiamo inserito anche alcuni giovani dell’Under 17 ed anche loro hanno risposto con grande dedizione. Sappiamo tutti come il Molteno può vantare un parco di giovani atleti molto interessanti e pronti a gettarsi nella mischia“.

Branko, cosa ci può dire dei nuovi innesti?
Lavorano sodo e non vedono l’ora di iniziare la nuova stagione“.

Secondo lei, dalla sua esperienza, che campionato potrebbe essere quello che partirà il prossimo 3 settembre?
Un campionato molto difficile. Più della passata stagione. Credo che sarà una stagione equilibrata, avvincente e molto competitiva. Non bisogna commettere troppi errori. Le squadre di grido le conosciamo tutti, ma ci potrebbero essere anche delle outsider, che sapranno dare del filo da torcere ai team più blasonati“.

Dumnic, dove vede il Molteno nel prossimo campionato?
Noi puntiamo in alto. Fa parte del nostro modo di pensare e di giocare a pallamano. Bisogna dare sempre il massimo. Il Molteno lotterà per la zona alta della classifica. Difficile dare la giusta collocazione. Ho a disposizione un bellissimo gruppo – conclude Dumnic – composto da giovani di buonissima caratura, altri che cresceranno, e di giocatori esperti. Siamo partiti con la giusta mentalità sul prossimo campionato“.

 

Pubblicato in: Hinterland, News, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati