PALLAVOLO OLGINATE,
PROMOZIONE E SCUDETTO.
DALLA RINUNCIA AL 10 E LODE

OLGINATE – Torna in auge più che mai la pallavolo a Olginate. Dopo l’amara ma doverosa rinuncia alla B2 di qualche annetto fa in riva all’Adda non ci si è pianti addosso, anzi si sono poste solide basi per un futuro che doveva tornare necessariamente rosa, maniche rimboccate e i risultati sono arrivati. E così la stagione agonistica 21/22 ha rivitalizzato un intero movimento: promozione in B2 e storica vittoria dello scudetto regionale senza mai togliere lo sguardo del settore giovanile, tematica sviluppata dal coach Igor Sersale: “Sarebbe l’errore più grande da compiere, il nostro sodalizio è basato sulla crescita delle ragazzine e non cambieremo di certo idea”.

Discorso che non fa una piega, tuttavia l’impresa che ha riportato la chiesa al centro del villaggio ossia la B2 parte da lontano.
Esattamente, da almeno tre o quattro stagioni. Noi eravamo a una sorta di anno zero. Fissare obiettivi francamente impossibile, una crescita così repentina lo ammetto non l’avevamo messa in preventivo”.

Invece è accaduto l’imponderabile, anche se quest’anno eravate consci della vostra effettiva forza, insomma nulla era precluso.
Sarei un bugiardo dicendo di no, il roster era sicuramente competitivo ma vincere il campionato con un mese d’anticipo portando a casa anche lo scudetto, credo che nessuno se lo fosse lontanamente immaginato”.

Un annata straordinaria, ma se dovesse anche solo per un attimo trasformarsi in docente sull’ipotetica pagella di fine stagione che voto apporrebbe alle sue studentesse?
Un dieci e lode, stavolta si è raggiunta davvero l’eccellenza”.

Sala, Corti, Spreafico, Giudici, Zoia, tutte atlete di spicco ancora una volta si vince di gruppo.
Vero, non è per non fare scelte scomode ma anche chi ha giocato meno merita forse un elogio maggiore, mai una lamentela e di questo le devo ringraziare. A quelle citate aggiungerei anche Vizzini, l’opposta Beretta e Serena Meroni brava a sostituire al meglio in palleggio Giudici – out per un mese e mezzo causa una frattura al perone – insomma una vera famiglia”.

Una stagione in cui avete sempre messo fieno in cascina, le uniche due sconfitte entrambe per 3-2 vi hanno comunque consentito di alimentare la classifica con un punticino…
Sì, cedemmo a Segrate e Ambivere inoltre il ko subito con le bergamasche è stato indolore considerato che aravamo già matematicamente promossi”.

E ora via a rafforzare la squadra?
In B2 la storia cambia anche se so di avere a disposizione un gruppo forte e ben amalgamato. Il balzo in avanti ti porta inevitabilmente a modificare l’assetto. Inseriremo due o tre profili giovani che abbiano comunque assaggiato la B2 pronte a crescere da noi”.

Idea che ha funzionato al meglio nella vostra inarrestabile cavalcata. Parlando in termini di fondamentali invece possiamo dire che…
In primis ha funzionato il muro, sono felice inoltre di rimarcare i progressi di Giulia Spreafico in fase offensiva. Finalmente ha imparato a gestire meglio il colpo, riuscendo a chiudere o meno il punto, sapendo leggere quando serve la veloce o meno”.

Vittorie dedicate a…
Alle ragazze ma anche al presidente Cinzia Brambilla che ha ereditato la carica dal marito Virgilio Bonacina scomparso due anni orsono. Per quanto mi riguarda sono contento di aver condotto per mano la squadra dalla serie D alla B2, dopo gli anni trascorsi al settore giovanile”.

Sersale, nomi caldi pronti a sposare la vostra causa?
Stiamo già provando alcuni elementi in palestra, ma non preferiamo annunciare nulla sino a che non verranno chiuse le trattative. Il nostro obiettivo futuro? Non essere delle meteore in categoria, ad oggi una salvezza tranquilla andrebbe benone”.

Alessandro Montanelli

 

Pubblicato in: Hinterland, News, Olginate, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati