PARCO FAUNISTICO IN PROCURA
E UNA CARTA DELLA PROVINCIA
SMENTISCE IL SINDACO DI MARGNO

tribunale lecco 11MARGNO – Nuovi e decisamente importanti sviluppi nel caso del parco faunistico delle Betulle. Ad una settimana dal tentativo di cattura degli animali, cui seguì la morte di una cerva, la vicenda finisce in Procura. Il Corpo Forestale dello Stato ha infatti depositato questa mattina negli uffici del Pubblico ministero la documentazione raccolta nella prima fase delle indagini.

Come riportato dal comandante della Forestale Andrea Turco, l’istituto di profilassi ha confermato che la cerva deceduta aveva gli organi interni perforati da una costola rotta. Ciò dimostrerebbe la necessità di approfondire la dinamica del trauma per stabilire eventuali responsabilità. Inoltre resta da chiarire a chi appartengano gli animali ospitati nel recinto e quale fine abbia fatto il capriolo che non è più presente nel parco faunistico.

Secondo e determinante aggiornamento mette oggi in discussione i fatti di domenica 6 dicembre, così come raccontati dallo stesso primo cittadino di Margno, Giuseppe Malugani. Ebbene, il personale che nel giorno di festa è entrato nel recinto per radunare e trasferire gli animali non aveva alcuna autorizzazione.

> Leggi tutto su Valsassinanews

 

 

 

 

Pubblicato in: Città, Valsassina, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .