PENDOLARI, CALVARIO INFINITO:
TRENI ANCORA IN RITARDO
TRA LECCO E MILANO

trenord ritardi treniLECCO – Luglio 2015 verrà ricordato per anni come il mese orribile dei trasporti ferroviari. Tra ritardi infiniti, treni cancellati e temperature tropicali a bordo dei vagoni, Trenord ha molto da farsi perdonare. Anche oggi siamo di fronte a una giornata nera: alle ore 18.07, il treno delle 17.01 per Milano Centrale contava ben 70′ di ritardo, così come quello previsto in partenza alle 18.01, anche se qui i minuti di ritardo sono “solo” 40.

Tutto in ordine, almeno all’apparenza per il “Besanino” delle 18.07, il treno con destinazione Milano Porta Garibaldi via Molteno, mentre il Bergamo, segnato regolarmente in partenza per le 18.12 alle 18.07, alle 18.30 è ancora fermo sul binario a Lecco. Molto meno fortunato il “cugino” del “Besanino”, che, sempre diretto a Porta Garibaldi, ma passando da Carnate, è stato direttamente cancellato… così come il Sondrio delle 18.15. Come se tutto ciò non bastasse, il treno per Milano Centrale delle 19.01 ha già accumulato addirittura 100 minuti di ritardo.

Ma è davvero solo il caldo?

 

Leggi anche:

IL VIAGGIO/QUEL CALDISSIMO TRENO DEI DESIDERI CHE ALL’INCONTRARIO VA…

TRANSIBERIANA O FEZ-MARRAKESH NON È PIÙ TEMPO PER LE ROTAIE. TRENORD CEDE AL CALDO RECORD

LA FOTO: SABBIA SUI TRENI. DOPO IL CALDO AFRICANO, ARRIVA IL DESERTO

 

M.C.

 

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati