PIAZZA AFFARI, SALE LA TENSIONE. “APPELLO PER LECCO”
PREPARA UN SIT-IN A MILANO

ROTA FRANCESCA ComuneLECCO – Corrado Valsecchi, portavoce di “Appello per Lecco”, aggiorna così la situazione dei lavori in Piazza Affari: “Sentita nuovamente dall’associazione l’assessore Francesca Rota, dopo le assicurazioni di inizio mese, ha risposto alle richieste di Appello per Lecco con la seguente affermazione:

“Il lotto di 7.700.000 riguarda il completamento della piazza Affari e della torre. Sentito il provveditorato è  stato riferito di aver convocato per il 6 novembre  la ditta aggiudicataria  e che la procedura dovrebbe chiudersi il 15 novembre”.

ValsecchiVALSECCHI CORRADO“Se così fosse – dichiara Valsecchi – nessun problema. A questo punto non sono certo 10 gg in più a fare la differenza, tuttavia, siccome le garanzie del Provveditorato trovano sempre motivo, più o meno motivate, di deroga, Appello per Lecco annuncia, ora per allora, che in caso di ulteriore ritardo nell’assegnazione promuoverà venerdì 28 novembre 2014, alle ore 11 una manifestazione davanti alla sede del Provveditorato a Milano”.

Ecco allora i dettagli organizzativi: “Verranno predisposti a cura dell’associazione pullman dedicati al trasporto dei cittadini che vorranno partecipare al sit in di protesta. Iniziamo, in ogni caso,  fin d’ora a raccogliere le adesioni. Basta inviare una mail a appelloperlecco@gmail.com e si daranno tutte le informazioni necessarie per la eventuale partecipazione alla manifestazione. Ovviamente ci auguriamo che il Provveditorato, dopo oltre un decennio di disagi, riguardanti la Piazza degli Affari e nuovo Tribunale, voglia risparmiarci almeno questa dimostrazione di esasperazione della cittadinanza, considerato anche che non pende nessun ricorso al TAR sulla procedura attuata e promossa dal Provveditorato”.

 

 

 

 

Pubblicato in: Città, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .