LE INCISIONI DI PICASSO ARRIVANO
A PALAZZO DELLE PAURE.
TAVOLA EVITA SENSAZIONALISMI

LECCO – Al via la mostra “Nel segno di Picasso picasso (9)100 incisioni dal periodo blu al dopoguerra” a Palazzo delle Paure fino al 13 luglio. La rassegna, promossa dal Comune di Lecco, col patrocinio della Regione Lombardia, celebra i trent’anni della Galleria Bellinzona.

E proprio Oreste Bellinzona, con la sua solita esuberanza, ha animato la affollatissima cerimonia di inaugurazione, tenutasi sabato a Palazzo delle Paure. Oltre al sindaco Virginio Brivio, è intervenuta la direttrice dell’ufficio cultura, Giovanna Esposito che ha voluto sottolineare come la scelta di Picasso, un artista in forte rottura con il suo periodo storico, non sia casuale ma possa esserci d’esempio in un periodo di difficoltà e sfiducia come quello attuale, per trovare nella sperimentazione e nell’innovazione continua, la strada per non soccombere alla storia.

picasso (25)L’assessore alla Cultura Michele Tavola ha con onestà parlato di cento incisioni e non di “capolavori”, scegliendo un profilo meno sensazionalistico rispetto a quello adottato da altri enti museali, tuttavia tra le centoventi opere esposte ci sono elementi di grande rilievo come “Le repas frugal”.

In un allestimento semplice ed elegante, che sembra riprendere lo stile grafico, il visitatore percorre un viaggio nell’evoluzione dello stile e dell’immaginario figurativo del celebre artista. Partendo dai “Saltimbanchi” del periodo blu (1904-1906), si passa a “Sogno e menzogna di Franco”, “fumetti” satirici contro il dittatore spagnolo, contemporanei a Guernica, arrivando alle opere grafiche, estremamente diverse, di due libri d’artista della fine degli anni ‘40 i “Venti Poemi” di Gongora, dalle incisioni barocche e pittoriche, e la “Carmen”, dal segno essenziale e sintetico, per concludersi con la serie della “Celestina” del ‘71.

La mostra, grazie anche al contributo di sponsor, è ad ingresso libero e prevede una serie di attività gratuite: visite guidate per gli adulti il giovedì sera, conferenze e tante attività didattiche a cura di Materiaviva.

picasso (13)L’assessore alla Cultura Michele Tavola ha risposto alle nostre domande:

Soddisfatto della larga partecipazione di pubblico?
E’ presto per far bilanci, ma sicuramente non ci aspettavamo così tanti intervenuti. Inoltre la straordinaria richiesta di laboratori ricevuta dalle scuole è un segno positivo importante.

Cosa si aspetta dai prossimi mesi?
Spero che questa mostra superi i confini della città di Lecco divenendo richiamo per un turismo culturale di qualità.

Qual è il suo Picasso preferito?
E’ una scelta difficile, ma credo che il Picasso della Celestina, quasi astratto e sconosciuto ai più, sia molto affascinante. Queste opere sono un vero e proprio capolavoro: è come se si chiedesse a un poeta di scrivere una bellissima poesia con sole due lettere. E Picasso ci è riuscito.

Chiara Vassena

…………………………………………………………………….

LA SCHEDA DELLA MOSTRA

Nel segno di Picasso – 100 incisioni dal periodo blu al dopoguerra
Palazzo delle Paure
(Piazza XX Settembre 22, Lecco)
Dal 23 marzo al 13 luglio 2014

Orari
Mercoledì 9-13
Giovedì e venerdì 15:30- 18 e 21-23
Sabato e domenica 10:30- 18:30

dal 1° giugno
Lunedì-mercoledì 9-13
Giovedì 16-19 e 21-23
Venerdì 16-19
Sabato e domenica 11-19

Visite guidate per adulti giovedì sera

Ingresso libero

 

Pubblicato in: Cultura, Eventi, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati