PIONA, DOPO L’INCENDIO: “STAGIONE ROVINATA” MA SUBITO AL LAVORO PER RICOSTRUIRE

PIONA INCENDIO SSCOLICO – Il bilancio finale del terribile incendio che ha devastato il camping “Green Village” di Piona nella notte tra giovedì e venerdì parla di 42 casette distrutte e dodici danneggiate ma recuperabili. Ancora imprecisato l’ammontare complessivo dei danni, si sa però che per strutture come quelle – come affermato dagli stessi ospiti – si arriva a spendere fino a 20mila euro ciascuna, se acquistate nuove.

>>> L’ARTICOLO DI LECCONEWS, RIPRESO DAL CORRIERE DELLA SERA

Nel frattempo, al Green Village si sta già pensando alla ricostruzione. Luciano Bettiga ex presidente della Provincia di Como e marito della titolare del camping Daria Manzini, afferma che già lunedì arriverà a Piona una ditta incaricata di portare via le strutture in metallo, mentre per il resto dei “detriti” si vorrà scegliere una azienda che dia garanzie di trasparenza sull’eliminazione di questi che sono a tutti gli effetti dei rifiuti speciali.

Incendio Camping ColicoLa previsione è quella di poter di ripristinare il terreno e i servizi entro la fine di maggio. “Diamo comunque per scontata la stagione rovinata – precisa Bettiga -. preferiamo perdere il 2013 e fare le cose per bene piuttosto che accelerare i tempi nel tentativo di salvare la stagione. Spero – conclude Bettiga – che si possa ricreare quella comunità che ha saputo aiutarsi nel momento del pericolo, determimando così l’assenza di vittime e feriti”.

La struttura turistica di Piona risulta comunque assicurata con una delle maggiori compagnie italiane.

N. A.

 

 

 

Pubblicato in: Lago, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati