PIRELLI: “LECCO E’ TRA LE ULTIME PROVINCE PER EVASIONE FISCALE”

wolfango pirelliLECCO –  “Lecco è una delle province lombarde dove si evade di meno”. A dirlo è Wolfango Pirelli, segretario generale di Cgil Lecco, dopo il convegno dal titolo “Meno evasione più sviluppo” organizzato da Spi-Cgil per combattere il fenomeno dell’evasione. “Nella crisi si tende a evadere di più – spiega il sindacalista – in molti casi perché mancano i liquidi e si pagano prima gli stipendi, tralasciando Iva e imposte varie”. Lecco però non è tra le prime province in Lombardia per evasione fiscale. “Anzi, siamo tra le ultime – precisa Pirelli –. Per di più abbiamo una percentuale molto alta di comuni che hanno firmato il patto anti-evasione con l’Agenzia delle entrate: sono ben 63 su 90, due su tre. Il dato italiano invece è di uno ogni tre comuni”.

Con questo patto le Amministrazioni segnalano se ci sono anomalie e l’Agenzia controlla. “Ovviamente le segnalazioni devono essere certificate da tecnici – spiega il segretario Cgil – però in provincia ci sono molti paesi, per cui i controlli vengono effettuati su attività di piccole dimensioni”. Dal convegno sono uscite anche i settori più colpiti dalla piega dell’evasione: edilizia, commercio e agricoltura. Per capire come fare a scoprire gli evasori l’Agenzia delle entrate ha messo in relazione l’Irpef formale e gli indici di benessere, che si basano sulla qualità della vita, sui beni mobili e immobili posseduti. “Ora – prosegue Pirelli – per combattere questa piaga abbiamo proposto di lavorare a stretto contatto con Agenzia delle entrate, Inps, Comuni e Anci, così da scoprire prima gli evasori”.

 

 

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, News

Condividi questo articolo

Articoli recenti

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .