PISTOLE ALLA POLIZIA LOCALE?
MA I VIGILI NON LE VOGLIONO

polizia-locale-pistola-2LECCO – Gli agenti di polizia locale non vogliono la pistola in dotazione. O almeno è così per un gruppo di agenti che ha firmato un documento per non girare a Lecco con un’arma nella fondina. Sarebbero infatti 20 – sui 27 adibiti all’uso della pistola – i vigili che dicono no alla proposta nel nuovo regolamento. E anzi, i ghisa chiedono mezzi più moderni e maggiore personale.

“Si tratta di uno spreco assurdo – afferma Alberto Anghileri, consigliere di Con la sinistra cambia Lecco – verranno spesi circa 40mila euro per comprare le armi, e l’armadio blindato che le conterrà, ma bisogna intervenire altrove. Al di là della posizione che ognuno può avere nei confronti dell’utilizzo delle pistole, penso che siano davvero soldi buttati e che invece si potrebbero spendere in maniera diversa”. Stesso discorso per le Rsu del Comune, che hanno infatti contestato il costo dell’operazione, ritenuto elevato.

E così, proprio pochi giorni prima del voto a palazzo Bovara sulle armi ai vigili, sono proprio gli agenti a spiegare la posizione del Corpo e, in qualche modo, chiarendo che non hanno intenzione di utilizzare uno strumento pericolosissimo, soprattutto senza un adeguato addestramento.

 

Pubblicato in: Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati