“TRASPARENZA E SICUREZZA”
IN SANITA’. IL M5S A SUPPORTO
DI GRAZIA MENNELLA

Presidio ospedale m5sLECCO – Una manfestazione in favore di Grazia Mennella. Così il Movimento 5 stelle si schiera a supporto del medico che da anni sta conducendo una battaglia contro l’Azienda ospedaliera di Lecco. Specializzata in radiologia, la donna ha iniziato il procedimento il 4 gennaio del 2011, quando andò in procura per denunciare inefficenze nel suo reparto. Da allora la specialista è stata sottoposta a quattro procedimenti disciplinari, due dei quali avevano anche l’addebito di licenziamento. “Non bastasse – racconta Mennella – a marzo di due anni fa, in uno di questi procedimenti, ho rischiato il licenziamento senza preavviso, tramutato poi in sei mesi di sospensione. All’ospedale Manzoni ho aperto un reparto, con quel provvedimento ho subito un danno e non ho potuto usufruire della mia creazione”.

Sabato mattina un centinaio di manifestanti del Movimento 5 stelle si sono radunati di fronte all’ingresso di via dell’Eremo per chiedere più trasparenza nella sanità e più riposo per i lavoratori del settore. “Ho sempre chiesto che ci sia un messaggio di informazione corretta ai pazienti – prosegue -: quando viene loro proposto un esame radiologico hanno il diritto di sapere se ci sono rischi, mentre i medici devono scegliere i test meno pericolosi per i pazienti. Inoltre il riposo è fondamentale per chi lavora nel settore, perché se un dipendente non è riposato è meno concentrato e può fare danni”. Per questo i manifestanti hanno distribuito volantini con scritti i diritti dei pazienti.

“Innanzitutto chiediamo il rispetto della legalità – afferma Vittorio Ferraresi, deputato grillino -. Dovrebbe essere una cosa normale ma non è così. Spesso sentiamo dire in televisione che dobbiamo fare sacrifici perché ce lo chiede l’Europa, ma l’Unione ci chiede anche di migliorare la sanità. Ci sono troppi disservizi e illeciti e poi quando qualcuno, come la dottoressa Mennella, denuncia ciò che non va finisce al patibolo. C’è un’indagine in atto, ma abbiamo fiducia nella magistratura”.

Sulla stessa linea d’onda è Laura Bottici, senatrice del Movimento 5 stelle. “Questa donna si è lamentata e ora è passata dalla parte del torto – sottolinea -, ma non deve essere assolutamente così. Bisogna cambiare questa cosa: i cittadini non devono paura e se ci sono malfunzionamenti è giusto che intervengano cercando di di migliorare questo paese”.

In merito alla manifestazione promossa dal partito di Beppe Grillo, l’Azienda ospedaliera ha diramato una nota precisando che le procedure radiologiche adottate nei propri presidi non comportano alcun rischio per la salute dei cittadini e che gli operatori occupati nelle proprie strutture sono tutti impegnati nel rispetto delle norme previste per la tutela dei lavoratori e della loro sicurezza.

Fabio Landrini

 

Pubblicato in: Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati