POLEMICA TRA SILEA E SERVIZI
COMUNALI BG, MAURO COLOMBO
REPLICA ED ELENCA LE FONTI

enrico de tavonattiVALMADRERA – Invitato a Lecco dal Coordinamento lecchese rifiuti zero, Enrico De Tavonatti (nell’immagine a destra), numero uno della bergamasca Servizi comunali Spa, iniziò il suo intervento sulla tarip citando un episodio legato a Mauro Colombo, presidente di Silea Spa. Riceviamo e pubblichiamo la replica del manager della partecipata lecchese alle parole di De Tavonatti.

 

mauro-colomboTengo a precisare quanto segue in merito a quanto sostenuto dal direttore generale della società Servizi comunali Spa di Bergamo Enrico De Tavonatti in occasione dell’incontro del 2 maggio scorso promosso dal Coordinamento lecchese rifiuti zero, come riportato dal Vostro articolo del 4 maggio, laddove si afferma: “Prima di iniziare il proprio intervento infatti, il numero uno di Servizi comunali spa ha fatto ascoltare ai presenti una registrazione di Mauro Colombo nella quale il presidente del Cda di Silea delegittima l’esperienza della Tarip nella Provincia di Bergamo “citando un articolo di giornale che non esiste e dicendo di aver parlato con un sindaco della bergamasca di cui pure non c’è traccia. Mi sono illividito dalla rabbia quando ho sentito queste dichiarazioni e ho deciso di venire proprio qui a Lecco a raccontare il nostro lavoro”

  1. Gli articoli a cui mi sono riferito  sono numerosi e tutti documentabili. In particolare voglio citare: http://www.ecodibergamo.it/stories/isola/rifiuti-abbandonati-nel-brembo-fotosulle-strade-battaglia-contro-gli-incivili_1225574_11/?attach_a_&src=img&site_source=RelatedBottomImg-1225574;
    http://www.ecodibergamo.it/stories/bergamo-citta/i-rifiuti-abbandonati-troppi-anche-in-cittae-ci-costano-parecchio-40-mila_1225953_11/?attach_a_&src=img&site_source=RelatedBottomImg-1225953;
    http://www.ecodibergamo.it/stories/bergamo-citta/rifiuti-sulla-strada-provinciale-91-cinque-chilometri-di-incivilta_1226529_11/?src=newsletter&utm_source=Newsletter 4863&utm_medium=Email&utm_campaign=Newsletter-editoriale&type=4#
  2. Ritengo assolutamente scorretto e strumentale che venga utilizzata la registrazione di una mia dichiarazione, estrapolata dal contesto in cui è stata pronunciata, per sostenere le proprie tesi
  3. Resto dell’idea che la raccolta puntuale, in sé, non risolva il problema della mancata differenziazione dei rifiuti, né quella della riduzione dei rifiuti indifferenziati. Al contrario resto convinto che apra il fronte ad altri possibili rischi, rappresentati dalla scorretta decisione di alcuni cittadini che, con l’obiettivo di non dover sopportare gli oneri aggiuntivi determinati dai costi legati alla raccolta puntuale, scaricano in modo abusivo ovunque capiti i propri rifiuti. Ciò non significa delegittimare l’esperienza della raccolta puntuale, ma avere ben chiaro il panorama di riferimento, con tutti i “pro” e i “contro” che ogni decisione comporta.

Mauro Colombo
Presidente SILEA SpA

 

 

 

Pubblicato in: Valmadrera, Ambiente, Città, Hinterland, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .