PREVENZIONE E SALUTE MENTALE
UNA CONFERENZA TERRITORIALE
DOMANI AL “MANZONI”

ospedaleLECCO – Giovedì 17 dicembre 2015, dalle ore 9.00 alle ore 13.30, presso l’Aula Magna dell’Azienda Ospedaliera della provincia di Lecco, l’Organismo di Coordinamento Unificato per la Salute Mentale – età adulta, infanzia e adolescenza – dell’ASL di Lecco, presenta l’undicesima Conferenza Territoriale per la Salute Mentale.

La Conferenza, promossa annualmente dall’ASL, ha lo scopo istituzionale di presentare alla popolazione e alle Autorità Politiche le attività svolte nell’ambito della Salute Mentale, le linee di sviluppo e i progetti messi in campo al fine di promuovere e tutelare il benessere psichico della popolazione, oltre ad evidenziare gli interventi effettuati, finalizzati al recupero del benessere psichico stesso per chi soffre di patologie mentali.

La Conferenza Territoriale 2015 dal titolo “Quale prevenzione in salute mentale?“, si propone come momento di riflessione  sulle attività di prevenzione, che stanno acquistando un ruolo sempre maggiore in salute mentale rispetto anche ad un recente passato in cui si assisteva ad un netto prevalere delle attività di cura e riabilitazione. Questo è dovuto anche al fatto che esistono oggi maggiori evidenze su quali siano i programmi di prevenzione più efficaci.

L’incontro vuole illustrare quali siano le evidenze in questo campo e mostrare alcuni esempi di attività di prevenzione in salute mentale all’interno del DSM di Lecco. I lavori saranno aperti dal coordinatore Ocsm dr. Gianlorenzo Scaccabarozzi, seguiti dai saluti istituzionali delle autorità presenti. Al dr. Antonio Lora, Direttore del Dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda Ospedaliera della provincia di Lecco, e al dr. Ottaviano Martinelli, Direttore della Neuropsichiatria Infantile dell’Ospedale di Lecco, è affidata l’introduzione e la moderazione dei lavori.

A seguire, gli interventi di Sabrina Zanetti ed Elisa Stucchi sulla prevenzione dei disturbi mentali nei giovani, di Vittorio Rigamonti e Cinzia Galletti sulla prevenzione e il trattamento della depressione post-partum, e di Edoardo Re sulla prevenzione del rischio nei figli di pazienti psichiatrici. Dopo la pausa, gli interventi di Carmen Mazzoleni, Marina Zabarella e Rocco Briganti verteranno sulla prevenzione negli ambienti scolastici con particolare riferimento al “Protocollo di intesa per la tutela dei minori vittime di abuso e/o maltrattamento”. Successivamente  Antonio Piotti affronterà in particolare la prevenzione in ambito scolastico-educativo in seguito a episodi di suicidio o tentato suicidio. Al termine sintesi e conclusione dei lavori.

 conferenza_salute mentale-01

conferenza_salute mentale-02

 

 

 

 

Pubblicato in: Cultura, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .