“PRIVILEGIATI A PALAZZO BOVARA
COME NEL FILM DI CHECCO ZALONE”
I DIPENDENTI SECONDO VALSECCHI

Corrado Valsecchi assessore 5LECCO – Dipendenti “privilegiati” come in Quo vado, l’ultimo film di Checco Zalone. È ciò che ha detto l’assessore al Personale Corrado Valsecchi durante la presentazione della riorganizzazione comunale (o meglio, l’inizio del procedimento per rinnovare la macchina) ai dipendenti. Parole che hanno provocato una levata di scudi da parte dell’assemblea, che ha così costretto il vicesindaco Francesca Bonacina a smentire le parole del collega, chiarendo che in giunta non era mai stato utilizzato il termine “privilegiati“.

Presente anche il primo cittadino Virginio Brivio, che però dopo aver parlato ai lavoratori ha subito lasciato la sala consiliare dove si stava tenendo l’incontro per impegni più importanti.

D’altro canto le Rsu di Palazzo Bovara avrebbero dichiarato che la riorganizzazione per ora ha poca sostanza, e la scelta delle posizioni organizzative, 19 in tutto, senza una reale individuazione, in sostanza si profila come una ripartizione di risorse senza un criterio e quindi l’atto andrebbe motivato e spiegato.

 

 

 

 

Pubblicato in: politica, Città, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati