PROFUGHI, PALAZZO BOVARA:
“L’UTILIZZO DELLA PALESTRA
NON CI COMPORTA COSTI”

Francesca Bonacina vicesindaco 2LECCO – Il Comune di Lecco supporta i profughi e continuerà a farlo. “L’Amministrazione comunale ribadisce le caratteristiche del sostegno fornito alla Prefettura in queste fasi di prima accoglienza: la disponibilità della palestra comunale di Maggianico è, nella maniera più assoluta, una disponibilità di tipo temporaneo, destinata a concludersi con il trasferimento delle persone ospitate, in luoghi più idonei, ovvero nei centri di seconda accoglienza presenti sul territorio provinciale – è scritto su una nota inviata da Palazzo Bovara -. Tale soluzione non comporta alcuna penalizzazione per le ordinarie attività scolastiche; inoltre, al termine di questa fase, verranno avviate le operazioni di manutenzione della palestra, già previste per l’estate”.

“Questo tipo di supporto alla Prefettura, non implica alcun onere aggiuntivo per il Comune di Lecco, che non ha tuttavia mancato di formalizzare i contorni della disponibilità prestata in una missiva indirizzata al prefetto, a firma del sindaco di Lecco Virginio Brivio – prosegue -. Nel documento si individua nel 17 di agosto il termine entro il quale la struttura dovrà essere liberata e si da comunicazione della stimata capienza massima della palestra, frutto dei calcoli degli uffici comunali competenti”.

“Occorre affrontare l’emergenza con senso di responsabilità, ma anche con lucidità – indica il vicesindaco di Lecco, nonché assessore con delega alla Protezione Civile Francesca Bonacina, – questo abbiamo fatto e questo continueremo a fare”.

 

Pubblicato in: Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati