PROVINCIA SENZA REGIA
IL COMMENTO DI A. PANZERI

VILLA LOCATELLI provinciaLECCO – “Una provincia senza cabina di regia”. La definisce così Angelo Panzeri, giornalista de Il Giorno, in un editoriale. In un territorio dove vari enti e associazioni si sono accorpate con altre province, è mancato un coordinamento politico centrale.

Ecco l’intero editoriale:

NON POTEVA non essere il fulcro della conferenza natalizia del presidente Giovanni Maggi la recente fusione delle Associazioni Lecco e Sondrio. In tempo di accorpamenti più o meno vagheggiati e ancora sul piano delle intenzioni, l’intrusione degli imprenditori può fungere da apripista per le altre categorie e associazioni.

Non si tratta di riprodurre meccanicamente una formula, seguendo un profilo geografico, ma di sicuro occorre evitare che le tessere del mosaico non si compongano in un disegno strategico. Da una parte c’è il rischio che la grande Milano assorba le aree limitrofe, dimenticandosi della periferia e dall’altra c’è da considerare che la Valtellina punta a un’autonomia montana che rischierebbe di tagliar fuori i partner di pianura.

Quel che manca, in modo palese, è la cosiddetta cabina di regina: non un burattinaio che tiri i fili dei vari soggetti, ma una figura capace di aggregare consenso e di indicare una strada maestra.

Siamo troppo lontani da Carnevale per poterci permettere che la provincia di Lecco, smontata come un giocattolo vesta per i prossimi anni i panni di Arlecchino.

Angelo Panzeri
responsabile della redazione Lecco-Como de Il Giorno

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .