PROVINCIA: VIA AL PIANO CAVE.
E A PALAZZO BOVARA
LA MINORANZA “PUNTELLA”

LECCO – Adottato lunedì sera l’ormai famoso “Piano cave” dell’amministrazione provinciale, escludendo nuovi siti estrattivi nel lecchese. Si tratta del primo “sì”, ora partono i due mesi previsti dalla legge per la presentazione delle osservazioni dei soggetti interessati; poi il secondo passaggio in consiglio provinciale e infine il vaglio da parte della Regione.

Hanno votato a favore i consiglieri della maggioranza e l’Udc Bettiga; astenuti gli altri all’opposizione (Pd, Sel e Idv).

Anche il Comune di Lecco prevedeva lunedì una seduta. Ad un certo punto alla maggioranza sono mancati i numeri e la garanzia del numero legale è stata data dall’opposizione. Saltato per motivi tecnici il punto all’ordine del giorno dedicato al Polo Logistico integrato del Bione.

Più tardi i servizi su LeccoNews.LC.

Pubblicato in: News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati