PULIZIE ALL’OSPEDALE, L’A.O.
SI DIFENDE: “SCELTA DELLA COOP, GARANTITE IGIENE E SICUREZZA”

LECCO – “Relativamente a quanto pubblicato da alcuni organi di stampa circa la ‘riduzione dei turni di pulizia in Ospedale’ si precisa che le nuove modalità di esecuzione del servizio di pulizia e sanificazione sono state introdotte dalla Società Copma che gestisce il servizio di pulizia e sanificazione dell’Azienda Ospedaliera”. Lo scrive una nota della stessa Azienda Ospedale di Lecco a seguito della pubblicazione di un intervento in materia del consigliere regionale Maria Teresa Baldini che denunciava un “dimezzamento delle ore di pulizia nei reparti di Medicina, Neurologia, Ortopedia, Pediatria”.

“Le nuove metodologie, d’intesa con la Direzione Sanitaria Aziendale – scrive ancora la nota – non compromettono in alcun modo il livello di igiene e sicurezza degli ambienti ospedalieri: le variazioni apportate consentono tipologie di interventi differenziati nelle diverse aree di degenza e nei servizi secondo i livelli di rischio definiti dalla letteratura scientifica sull’argomento Preme, inoltre, precisare – conclude il testo che non è stata inviata alcuna comunicazione da parte del Commissario Straordinario dell’AO lecchese, Giuseppina Panizzoli, ai Coordinatori Infermieristici dei Presidi Ospedalieri aziendali”.

Interpellata sul tema, l’Azienda Ospedaliera aveva preannunciato una risposta solo nella giornata di domani; poi, forse a causa della pubblicazione anche di questa tempistica, è arrivato a strettissimo giro di posta il comunicato pubblicato in questa pagina.

 

Pubblicato in: Città, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati