QUALITÀ DELL’ARIA: PER LECCO
TREND IN MIGLIORAMENTO
NONOSTANTE IL TONFO DI IERI

ozono inquinamentoLECCO – Come da previsione, nella giornata di ieri 2 febbraio, per via del vento debole e della presenza di un’inversione termina a 1.000 metri di altezza, i valori misurati dalle centraline lecchesi sono stati ben al di sopra del limite di 50 µg/m³ (è stato il 14 giorno del 2016 con valori sopra il limite). Nella giornata di oggi è però previsto un miglioramento, in quanto “le condizioni meteorologiche infatti dovrebbero tornare favorevoli alla dispersione degli inquinanti, con una progressiva diminuzione dei valori ”, informa Bruno Simini, presidente di ARPA Lombardia.

Questi i valori misurati ieri in provincia di Lecco: Merate 109 µg/m³, Valmadrera 87 µg/m³, Lecco – via Amendola 82 µg/m³, Lecco – via Sora 80 µg/m³, Moggio, unica località sotto al limite, 11 µg/m³.

M.C.

 

Pubblicato in: Civate, Valmadrera, Calolziocorte, Ambiente, Città, Hinterland, Ballabio, Valsassina, Lago, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati