QUALITÀ DELL’ARIA/OLTRE I LIMITI
GIÀ SETTE PROVINCE LOMBARDE.
PARTONO LE MISURE ANTISMOG

smogMILANO – Oggi le centraline di Arpa Lombardia registrano per il quinto giorno consecutivo il superamento della media provinciale di 50 microgrammi per metro cubo nelle province di Milano, Monza, Mantova, Bergamo, Brescia, e per il sesto giorno in quelle di Lodi e Cremona. La media provinciale a Milano si attesta su 58,9 mg/mc.

Secondo le previsioni elaborate dal Servizio meteorologico regionale dell’Agenzia, il vasto campo di alta pressione presente su gran parte del Mediterraneo persisterà fino alla giornata di mercoledì, mantenendo condizioni di tempo favorevole all’accumulo di inquinanti anche per oggi e domani. Successivamente l’indebolimento dell’anticiclone potrebbe portare a condizioni progressivamente più favorevoli alla dispersione degli inquinanti con un peggioramento più incisivo tra giovedì e venerdì.

Da domani quindi, in base a quanto stabilito dall’Accordo del Bacino Padano, entreranno in vigore le misure antismog nei Comuni superiori ai 30.000 abitanti e degli altri Comuni che progressivamente stanno aderendo a titolo volontario oggetto delle limitazioni.

Città metropolitana di Milano: Comune di Milano, Paderno Dugnano, Rozzano, Cernusco sul Naviglio, Pioltello, Cologno Monzese, Bollate, Cinisello Balsamo, Corsico, Legnano, San Donato Milanese, Rho, Segrate, Sesto San Giovanni, San Giuliano Milanese e Abbiategrasso.
Provincia di Monza: Comune di Monza, Brugherio, Cesano Maderno, Desio, Limbiate, Lissone, Seregno.
Provincia di Bergamo: Comune di Bergamo.
Provincia di Brescia: Comune di Brescia, San Zeno Naviglio.
Provincia di Cremona: Comune di Cremona.
Provincia di Mantova: Comune di Mantova.
Provincia di Lodi: Comune di Lodi.

 

Pubblicato in: Ambiente, Economia, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .