REFERENDUM/AZIONE NAZIONALE
CONTRO LA RIFORMA E LA DATA
CHE “FAVORIRÀ L’ASTENSIONISMO”

referendumLECCO – Dopo mesi di attesa, ieri finalmente, il Consiglio dei Ministri ha deciso la data del referendum sulla riforma costituzionale. Non si ricorda alcun precedente in cui i cittadini abbiano dovuto aspettare così tanto tempo per conoscere la data di un Referendum indetto a norma della Costituzione. Adesso il Governo, dopo aver scelto un testo che confonderà gli elettori perché non rispecchia il contenuto della riforma, ha scelto la data del 4 dicembre con evidente obiettivo di favorire l’astensionismo a favore delle “truppe cammellate” del Partito Democratico a suo servizio.

Tutto ciò ci vede contrari sia nel merito della riforma, sia anche nelle modalità con cui si cerca di farla passare a tutti i costi nonostante sia osteggiata non solo dalle opposizioni, ma anche da molteplici soggetti dell’attuale area governativa. Riteniamo che una riforma del genere debba avere un’ampia maggioranza a sostegno, invece è evidente a tutti che non ce l’ha ! Se ne prenda atto !

Destra per Lecco – Azione Nazionale invitano tutti i cittadini a mobilitarsi sino al 4 dicembre per votare no ad una riforma sbagliata e confusa che toglie spazi di rappresentanza e sovranità popolare. Votando no ci faremo tutti un bellissimo regalo di Natale. Non possiamo permettere che la Nazione venga governata attraverso un bicameralismo pasticciato dove il Senato corre il rischio di diventare hobby domenicale di sindaci e consiglieri regionali nominati, ne rischiare di vedere cancellato, per il ribaltamento dell’ articolo 117 della Costituzione, 15 anni di buon governo della Lombardia.

Il più bel regalo di Natale per l’ Italia? Votare no grazie al referendum Renzi-Boschi!

Destra per Lecco – Azione Nazionale

 

 

 

Pubblicato in: politica, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati