RESEGUP: NIENTE GARA
MA SOLIDARIETÀ ATTIVA
CON ASTE E RACCOLTE

LECCO – La gara in programma a giugno è stata sospesa, ma il team della Resegup non sta comunque fermo. Da pochissimo si è conclusa l’asta benefica, che metteva in palio i sei coltelli edizione limitata (prodotti a Premana) originariamente destinati ai tre uomini e alle tre donne che avrebbero conquistato il podio.

Oltre 1000 euro la cifra raccolta, che va ad aggiungersi a ciò che arriverà da un’altra iniziativa comunicata dagli organizzatori: “Nonostante non previsto dal nostro regolamento di gara, segnaliamo che all’atleta regolarmente iscritto è data facoltà di richiedere il rimborso di una parte della quota di iscrizione (30 euro) facendone richiesta scritta entro mercoledì 15 aprile.

Siamo però convinti che il sentiero su cui correre in questo tempo sia quello della solidarietà e della beneficenza: per questo motivo abbiamo deciso di devolvere le quote di iscrizione che non verranno richieste (al netto delle spese che sono già state dovranno essere sostenute) in beneficenza ed in particolare, considerata l’emergenza che tocca tutti noi da vicino, alla Fondazione Comunitaria del Lecchese Onlus (a sostegno dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale di Lecco che gestisce i presidi ospedalieri di Lecco e Merate con la campagna “aiutiamoci”) e alla Croce Rossa Italiana Comitato di Lecco, che da anni collabora con noi nell’assistenza alla gara.

Appena sarà possibile organizzeremo la consegna del pacco gara, realizzato insieme al nostro partner tecnico Ande, per tutti gli atleti regolarmente iscritti che non ritireranno l’iscrizione scegliendo di devolverla in beneficenza”.

 

 

Pubblicato in: Città, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati