RICERCATO, ARRESTATO A MONZA
IL PROTAGONISTA DI “BABY PARK”
SULLO SPACCIO LUNGO LA SS36

baby park mhijirLECCO – Arrestato lo scorso 5 gennaio dalla Squadra mobile di Lecco Abdessamad Mhijir – classe ’88, magrebino, irregolare sul territorio italiano, noto per altri reati in materia di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti – principale protagonista dell’indagine “Baby Park” che nel 2012 portò a sgominare una banda di spacciatori nordafricani che aveva monopolizzato lo spaccio al minuto lungo gli svincoli della strada statale 36 tra Lecco e Nibionno.

Da circa una settimana gli agenti della Polizia di Stato stavano perlustrando con servizi di pedinamento e osservazione alcune delle zone con maggior affluenza di soggetti nordafricani presenti nel comune di Monza. Durante queste operazioni Abdessamad Mhijir è stato fermato in strada mentre si dirigeva a piedi nel centro cittadino.

Accompagnato in Questura per gli accertamenti del caso, è stato arrestato in quanto destinatario di un Provvedimento di cattura emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecco a fronte di numerose condanne per reati contro il patrimonio, la persona ed inerenti agli stupefacenti, riferite al periodo compreso tra il 2006 e il 2014, con pena complessiva di anni 7 e mesi 7 di reclusione. Attualmente il cittadino marocchino è detenuto presso il carcere di Lecco a disposizione dell’autorità giudiziaria.

 

 

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati