GIOCATORE ROMENO CONTRO ARBITRO MAROCCHINO: RAZZISMO PUNITO NEL CALCIO LECCHESE

cartellino rosso

BRIVIO – Per una volta, non sono gli italiani a “distinguersi” per comportamenti da non emulare sui campi di calcio. Un calciatore di origine romena, G. S. appartenente alla squadra Juniores del Brivio, è stato infatti squalificato per cinque giornate dal Giudice Sportivo provinciale perché ritenuto responsabile di avere mantenuto un comportamento “discriminatorio” nei confronti dell’arbitro della partita, Ouahda Lahcen, di origine marocchina e appartenente alla sezione arbitrale di Bergamo.

Il giovane calciatore era stato espulso nel corso della partita, giocata nell’ultimo fine settimana; la sua società è stata inoltre multata con un’ammenda di cento euro.

Pubblicato in: Giovani, Hinterland, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .