RUGBY/BATOSTA DAL GIUDICE,
SI TORNA A FONDO CLASSIFICA.
ALLA TERZA TUTTO DA RIFARE

stefano ghezaLECCO – 20-0 a tavolino e 4 punti di penalità. Così ha deciso il giudice sportivo per un errore tanto banale quanto grave nella compilazione lista giocatori della gara che domenica al Bione i blucelesti hanno vinto 38-7 col Cogoleto. In elenco c’era anche Filippo Spinelli, il quale è pure sceso in campo a fine partita, ma era ancora squalificato per una sanzione comminata nell’ultima partita della scorsa stagione (con l’Under18).

Penalità severa e inaspettata per il Rugby Lecco, le due vittorie sul campo nelle prime due gare stagionali oggi sono utili solo per non ritrovarsi “sotto zero”, infatti con la sconfitta a tavolino e i 4 punti di penalità i lariani passano dai 9 punti e la vetta della classifica, a zero. Il match col Sondrio di domenica sarà quindi una ripartenza per tornare in vetta al girone.

L’errore è della società e il presidente Stefano Gheza lo riconosce, senza polemiche. “Nella compilazione delle liste gara il responsabile non si è avveduto, colpevolmente anche se in buona fede, che uno dei giocatori schierati doveva ancora scontare ancora 4 dei 14 giorni di squalifica (squalifica comminata nell’ultima giornata del campionato under 18 della scorsa stagione). Il provvedimento del Giudice Sportivo è ineccepibile, non resta che continuare a vincere sul campo per recuperare posizioni.”

 

 

 

Pubblicato in: Città, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati