SANITÀ: TAGLI ALLE PRESTAZIONI CHIRURGICHE, DA RIDURRE L’ATTIVITÀ DEI DONATORI?

sangue sacche

LECCO – Una notizia di quelle che non lasciano indifferenti perché va direttamente ad insinuarsi nel solco delle prestazioni sanitarie ed è indice di un Sistema Sanitario Nazionale che è costretto ad operare tagli nell’offerta di Salute. In particolare sarebbe stato effettuato un’importante riduzione delle prestazioni chirurgiche, con seguente riduzione generale del consumo di Sangue.

Le ricadute sicuramente peggiori sono quelle che si aspettano per i pazienti che vedranno inevitabilmente allungarsi le lista d’attesa, ma qualche conseguenza anche per i donatori di sangue, stante l’elevato numero di sacche in scadenza (circa 3500).

Nei giorni scorsi è infatti stata resa nota una direttiva dell’Azienda Regionale Emergenza Urgenza (AREU) che invita i centri lombardi a ridurre la raccolta di sangue a causa di una riduzione della richiesta. In attesa di indicazioni che permettano di meglio definire la situazione sarebbero attualmente sospese le convocazione dei gruppi A positivo, B positivo e 0 positivo, mentre in prospettiva dovrebbe essere intrapresa la via dell’allungamento dell’intervallo di tempo tra una donazione e la successiva.

 

 

 

Pubblicato in: Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .