SANITÀ/INFONDATEZZA DEL REATO,
ESCE ‘PULITO’ MAURO LOVISARI
EX DG DELL’OSPEDALE DI LECCO

lovisariLECCO – Archiviato il procedimento per turbativa d’asta a carico di Mauro Lovisari, all’epoca direttore generale dell’azienda ospedaliera di Lecco. Il GIP ha accolto quindi la richiesta del PM, che ha ereditato il caso dalla Procura milanese, notificando l’infondatezza della notizia di reato.

Il dirigente, classe 1949 ed esponente della Lega nord, venne accusato per turbativa d’asta nell’affidamento del servizio di lavanderia aziendale, una commessa di oltre 30 milioni di euro. Stando a quanto emerso invece Lovisari non intervenne nell’assegnazione del bando “aiutando” l’azienda ferrarese poi vincitrice.

“La soddisfazione per questo provvedimento è tanta – dichiara oggi Mauro Lovisari – e se, da un lato, mi riconcilia con la giustizia, dall’altro, non riesce ad eliminare, anzi per certi versi lo accresce, il risentimento per l’ingiustizia che ho subito. Ricordo, infatti, che a seguito del procedimento, Regione Lombardia mi aveva sospeso dall’esercizio della mia funzione – e dai conseguenti emolumenti – di Direttore Generale dell’AO di Lecco. Se non fosse intervenuta la Corte di Cassazione, avrei dovuto subire anche la restrizione della mia libertà personale mentre la mia immagine professionale è stata, comunque, duramente e ingiustamente lesa”.

 

 

 

Pubblicato in: Città, Economia, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .