SCUOLA/A LECCO PRIMO GIORNO
PER 36MILA STUDENTI. CON POCHI PRESIDI E SENZA IL ‘PARINI’

ITG Giuseppe PariniLECCO – Per la prima campanella dell’anno scolastico sono circa 36mila gli studenti lecchesi a tornare in classe.

Aperte tutte le scuole della provincia, con l’unica eccezione dell’istituto Parini, dove i 1.100 alunni avvieranno l’anno scolastico lunedì 19 settembre, ospiti dei vari istituti provinciali. Una settimana di ritardo per ovviare ai lavori di messa in sicurezza dell’istituto, che porteranno il 19 settembre al compimento di circa metà delle aule del plesso. Nemmeno il preside potrà dirsi puntuale al Parini, nessun dirigente titolare prestabilito e quindi ne farà le veci il reggente Carlo Cazzaniga, preside titolare del liceo artistico Medardo Rosso.

badoniIn tutta la provincia si contano quasi 15mila alunni delle elementari, a cui aggiungere 8.500 ragazzi delle medie, alle superiori gli studenti sono 13.600. Le scuole più numerose in città sono il Fiocchi, lo scientifico Grassi, il Badoni e il ‘famoso’ Parini.

In città quattro gli istituti comprensivi, per un totale di 3.330 alunni. Il “Lecco 1” conta 677 alunni, 953 per  “Lecco 2” che comprende anche le scuole di Ballabio, il “Lecco 3” ne ha 948 e il “Lecco 4” tocca quota 752.

scuolabus

La scuola più piccola di Lecco conta 19 alunni ed è “La Nostra famiglia.

La penuria di presidi resta il tema caldo e l’anno scolastico parte con numerose scuole con un “reggente”, non migliore la situazione docenti, con numerose cattedre vacanti.

lafranconi-claudioAll’istituto comprensivo “Lecco 1” torna il preside Claudio Lafranconi (nell’immagine a sinistra). Al Comprensivo “Lecco 2” arriva Simona Anna Toffoletti proveniente da Galbiate. Al comprensivo “Lecco 4” è stato nominato Tiziano Secchi, proveniente dal comprensivo di Valmadrera.

Unica conferma quella di Raffaella Crimella al comprensivo “Lecco 3”.

 

 

 

 

Pubblicato in: Giovani, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati