SENZA PATENTE E AUTO RUBATA
LA POLSTRADA LO INSEGUE
DA CIVATE AD ANNONE. ARRESTATO

polstrada polizia stradaleLECCO – Nella mattinata di ieri, 29 gennaio, personale della Polizia di Stato – Sezione Polizia Stradale di Lecco ha arrestato un cittadino di nazionalità marocchina per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, ricettazione di auto rubata e guida senza patente.

Una pattuglia impegnata in controlli lungo la SP639, nel comune di Civate, ha notato un’autovettura Renault Clio procedere a velocità sostenuta in direzione Milano. Gli agenti hanno intimato l’alt al conducente, ma questi ha accelerato ed a velocità sostenuta ha imboccato rapidamente la SS36. La pattuglia è quindi partita all’inseguimento dell’auto, avendo nel frattempo accertato che il veicolo era stato rubato in provincia di Pavia la scorsa settimana.

Il conducente dell’auto rubato, giunto a forte velocità nel comune di Annone di Brianza, lungo la SP49, nell’effettuare una serie di sorpassi pericolosi ha rischiato di investire un ciclista proveniente dal lato opposto. Solo la prontezza di riflessi del ciclista ha consentito di evitare il peggio. La Renault Clio, raggiunto il comune di Annone di Brianza, si è diretta verso la zona industriale ove ad un certo punto è uscita fuori strada.

Il conducente è quindi fuggito a piedi nei campi agricoli della zona, ma dopo poco è stato raggiunto dagli agenti ed immobilizzato. In questa fase il cittadino marocchino ha opposto resistenza fisica agli agenti, tanto che uno di loro, nel corso di una breve colluttazione, è rimasto ferito. Il soggetto fermato, privo di documenti, noto alle forze dell’ordine ed irregolare sul territorio italiano, non aveva mai conseguito la patente di guida.

E.S., 29nne, proveniente dalla provincia di pavia, ma senza fissa dimora, è stato arrestato per resistenza, lesioni a pubblico ufficiale, ricettazione di auto rubata e guida senza patente.

Questa mattina, presso il Tribunale di Lecco, l’uomo è stato condannato con rito direttissimo alla pena di un anno e otto mesi con conseguente applicazione della misura cautelare in carcere. Pertanto è stato condotto presso la Casa Circondariale di Lecco­ Pescarenico.

Nel corso di questa settimana, l’attività di polizia giudiziaria della Polizia Stradale di Lecco è stata ulteriormente intensificata: sono stati effettuati 45 posti di controllo, nel corso dei quali sono stati controllati 440 veicoli ed identificate 458 persone; sono state elevate 84 contravvenzioni per violazioni al codice della strada.
Si segnala, in particolare, l’arresto da parte degli agenti della Squadra di Polizia Giudiziaria di due persone residenti nella bergamasca per furto di un cassone scarrabile in metallo, asportato in un cantiere dell’autostrada ERE.BE.MI a Cassano D’Adda (MI) , quest’ultima attività è il risultato dell’intensificazione dei controlli sui furti di materiale metallico verificatisi ultimamente nella nostra Provincia e in quella di Bergamo.

 

 

 

Pubblicato in: Hinterland, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati