SERVIZIO CIVILE UNIVERSALE:
OK A PROGRAMMI E PROGETTI
PRESENTATI IN PROVINCIA

LECCO – Il Dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio civile universale della Provincia di Lecco hanno approvato la graduatoria provvisoria dei Programmi di intervento relativi al Bando ordinario 2022.

La Provincia di Lecco ha ottenuto l’approvazione dei tre programmi d’intervento, uno dei quali, per il terzo anno consecutivo, con il partner Parco Nord Milano, gli altri due, per la prima annualità, con i partner Caritas italiana, Focsiv Volontari e Acli Aps.

-Il programma con Parco Nord Milano: Articolo 9 – interesse nelle nuove generazioni: punteggio 85.3. Il Progetto Ambiente – mobilità e protezione civile: Comuni, Parchi, Comunità Montana e Provincia insieme per una nuova ripartenza. Le sedi: Provincia di Lecco, Parco Monte Barro, Pasturo, Primaluna, Villa Monastero, Ecomuseo Valvarrone, Comunità Montana Lario Orientale e Valle San Martino.

-Il programma con Caritas italiana e Acli Aps: Protagonisti dell’avvenire – Lombardia: punteggio 84.4. Progetto Intrecci educativi per i protagonisti di domani. Sedi: Montevecchia e Nibionno.

-Il programma con Caritas italiana e Focsiv Volontari nel mondo: Partecipare si può – Lombardia: punteggio 81.9. Progetto Ali di farfalla: un battito per la vita e la non violenza. Sedi: Aido, L’altra Metà del Cielo. Progetto Una vita no limits! Sedi: Calolziocorte, Garlate, Montevecchia, Viganò Brianza.

“Ringrazio il Parco Nord Milano, la Caritas italiana, Focsiv Volontari, Acli Aps e gli amministratori della rete di servizio civile universale che anche quest’anno hanno scelto di accettare la sfida di lavorare insieme per realizzare progetti di alta utilità sociale e permettere ai giovani di svolgere un anno della loro vita nelle sedi delle pubbliche amministrazioni e delle associazioni no profit del territorio, parchi e aree verdi, musei, uffici comunali, centri assistenza anziani e minori – il commento della presidente della Provincia di Lecco, Alessandra Hofmann -. La presenza dei giovani nelle istituzioni pubbliche è sempre di grande stimolo ed è una opportunità concreta di crescita personale e professionale. Attendiamo fiduciosi la pubblicazione relativa ai finanziamenti da parte del Dipartimento delle Politiche giovanili e del servizio civile universale, per poi procedere con le procedure di selezione previste nella primavera del 2023″.

“Il Servizio civile universale rappresenta l’opportunità di introdurre i giovani nel mondo delle istituzioni pubbliche del nostro territorio attraverso una proficua esperienza di educazione, formazione e convivenza – le parole della consigliere provinciale delegata al Servizio civile universale Fiorenza Albani -. La Provincia di Lecco ha dimostrato con questi progetti, grazie al fertile rapporto interistituzionale con enti del nostro territorio e partner esterni, di saper mettere in relazione le capacità dei giovani con la responsabilità della cura del bene comune. Vogliamo realizzare una forte interazione e creazione di esperienze tra giovani e le istituzioni pubbliche, che sono felici di ospitare i ragazzi con il loro entusiasmo e la loro voglia di contribuire alla realizzazione di una società migliore”.

Pubblicato in: Ambiente, Calolziocorte, Città, Cultura, Economia, Garlate, Giovani, Hinterland, lavoro, Montagna, News, politica, Valsassina Tags: 

Condividi questo articolo

Ultimi articoli pubblicati