SFONDANO UN MURO E RUBANO
SEI TONNELLATE DI OTTONE.
COLPO DA 100MILA EURO A LECCO

fratelli ciceriLECCO – Si sono introdotti bucando una parete condivisa con un altro capannone, hanno raggiunto le barre di ottone, caricate su un furgone e hanno fatto perdere le loro tracce.

Il colpo in città, alla “Fratelli Ciceri” di via Marinai d’Italia, storica azienda di minuterie metalliche. Come racconta Il Giorno, i malviventi avrebbero approfittato di un confinante capannone vuoto per sfondare il muro che separa i due edifici e mettere indisturbati le mani sul metallo.

L’episodio durante il fine settimana, i proprietari si sono infatti accorti solo questa mattina del furto che tra bottino e danni raggiungerebbe i centomila euro.

 

 

Pubblicato in: Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati