SICUREZZA IN TRENO/POLFER
NELLE SCUOLE LECCHESI
CON “TRAIN TO BE COOL”

LECCO – Martedì e venerdì gli uomini della polizia hanno incontrato gli studenti dell’Istituto “G. Parini” di Lecco, all’interno dell’iniziativa “Train To Be Cool”. L’incontro presieduto da due operatori della polizia ferroviaria di Lecco – rivolto agli studenti delle classi prime e seconde – mira a sensibilizzare gli studenti sull’argomento della sicurezza in ambito ferroviario, dato che buona parte del bacino di utenza degli istituti lecchesi è formato da alunni provenienti dalla provincia, che utilizzano (nel caso delle scuole superiori) e utilizzeranno (nel caso delle scuole secondarie), in buona parte, il treno per raggiungere il capoluogo o alcuni Istituti della provincia.

Durante l’incontro affrontato in maniera volutamente informale – per non creare una barriera tra il poliziotto in divisa e i ragazzi – sono state affrontate le problematiche relative all’incidentalità in ambito ferroviario, dovute nella maggioranza dei casi a comportamenti a rischio e a disattenzioni di cui gli utenti, in particolar modo giovani, si rendono responsabili come l’utilizzo di smartphone, “cuffiette”, l’attraversamento o la presenza ingiustificata sui binari.

Oltre a questo i ragazzi vengono avvertiti – anche con l’ausilio di filmati – degli altri pericoli in cui potrebbero incorrere utilizzando il treno o frequentando le stazioni ferroviarie (furti, rapine, molestie ecc.). A tal proposito, gli operatori hanno modo di fare riferimento anche a diversi fatti di cronaca che purtroppo hanno interessato la nostra provincia e che hanno sempre avuto ampia risonanza a livello mediatico.

 

Pubblicato in: Giovani, Città, Hinterland, Lago, News Tags: , , , , , , , , , , , , ,

Condividi questo articolo

Articoli correlati