SICUREZZA NELLE ACQUE DEL LAGO,
SALGONO A 25 GLI SPECIALISTI
DELLA CROCE ROSSA LECCHESE

CRI OPSA croce rossa salvataggio acqua (9)LECCO – In vista della stagione estiva gli operatori polivalenti di salvataggio in acqua (Opsa) della croce rossa italiana appartenenti al comitato della Provincia di Lecco guidato dalla presidente Giovanna Gomarabico Brambilla, hanno effettuato i primi test nel lago dopo un inverno caratterizzato da dure sessioni di allenamento in piscina.

Con la conclusione del corso di formazione, nella serata di mercoledì 23 maggio sono stati promossi i nuovi quattro operatori che porteranno il team guidato da Alberto Guglielmo ad essere formato da 25 elementi.

CRI OPSA croce rossa salvataggio acqua (2)

CRI OPSA croce rossa salvataggio acqua (6)

Le operazioni di salvataggio in ambiente acquatico richiedono un’alta preparazione sia fisica sia tecnica e gli Opsa in questi anni hanno dimostrato di poter operare in ogni condizione unendo le competenze degli operatori ai mezzi a disposizione con una idroambulanza e una moto d’acqua che garantiscono interventi rapidi ed efficienti da un punto di vista sanitario in un contesto difficile come quello del lago.

“Tra i punti di forza degli OPSA – spiega il Alberto Guglielmo – c’è la possibilità di intervenire in aree difficili da raggiungere via terra come spiagge particolarmente isolate oltre che naturalmente la peculiarità assoluta che è l’operatività in acqua. CRI OPSA croce rossa salvataggio acqua (1)In questi anni, oltre agli interventi di emergenza ed urgenza sempre coordinati dalla centrale operativa di Areu e svolti in collaborazione con carabinieri, Roan della guardia di finanza e vigili del fuoco, la nostra presenza in acqua è servita per una serie di interventi di aiuto a natanti, surfisti e nuotatori in difficoltà prima che le situazioni si trasformassero in emergenze. Dobbiamo ricordare che oltre alle chiamate in caso di urgenza i nostri mezzi nei fine settimana estivi pattugliano costantemente il lago anche a scopo di prevenzione degli incidenti”.

Da metà giugno riprenderà l’operazione Lario sicuro di cui gli Opsa sono parte integrante e saranno anche molte le manifestazioni in cui i corpi speciali della Cri si occuperanno di garantire la sicurezza in coordinamento anche con l’Autorità di bacino del Lario, Provincia di Lecco e prefettura.

Chiara Panzeri

CRI OPSA croce rossa salvataggio acqua (7)

 

Pubblicato in: Ambiente, Città, Hinterland, Lago, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .