SILEA INAUGURA LA NUOVA AREA
DEL CENTRO RACCOLTA RIFIUTI

VALMADRERA – Inaugurata mercoledì 3 giugno, silea inaugurazionela nuova area del Centro Raccolta Rifiuti di Silea Spa: sono state raddoppiate le isole di sosta dei container e la tettoia di protezione dei rifiuti potenzialmente pericolosi se lasciati al dilavamento.

L’ampliamento, si è passati da 1400 m quadrati a 2200, era reso necessario dalle difficoltà operative della struttura preesistente. Il Comune di Valmadrera, ente capofila, ha affidato nel 2013 la progettazione allo Studio Professionisti Associati Tecnarc S.r.l. di Milano, mentre i lavori di ampliamento sono stati appaltati alla ditta Fumagalli Srl di Nibionno. “Siamo orgogliosi di aver portato a termine in tempi brevi un’opera importante, considerando tutte le difficoltà che concorrono alla realizzazione dei lavori”  ha affermato Donatella Crippa, sindaco di Valmadrera.

L’investimento complessivo di 325 mila euro è stato ammortizzato grazie a Freezle, fondo regionale che ha coperto una spesa di 180 mila euro. “Come Silea abbiamo investito circa 127 mila euro perché credevamo fosse necessario questo ampliamento” spiega Mauro Colombo, amministratore delegato della società che si occupa dello smaltimento di rifiuti “Sono state oltre 2200 le tonnellate di rifiuti smaltiti nel 2014 e il Centro di Raccolta, già utilizzato dal Comune di Civate, Malgrate e Valmadrera, verrà ora utilizzato anche dal Comune di Mandello del Lario, limitatamente ai residenti nella frazione Moregallo”  ha ricordato Giampietro Tentori, assessore all’Ambiente di Valmadrera.

silea

Ha espresso soddisfazione il neoeletto sindaco di Mandello del Lario, Riccardo Fasoli, che ha commentato “L’area del Moregallo, zona problematica perché separata dal centro e priva di molti servizi, adesso potrà usufruire di un centro di raccolta più bello di quello che abbiamo dalla nostra parte del lago Soddisfazione espressa anche da Baldassare Mauri, sindaco di Civate, e da Innocente Vassena, vicesindaco di Malgrate, che si uniscono nell’augurio di un’attenzione sempre maggiore alla raccolta differenziata.

Con l’ampliamento tuttavia non viene aumentata né variata la tipologia dei rifiuti ad oggi raccolti, ma migliora la fruibilità e la sicurezza dell’uso del centro da parte della popolazione. I rifiuti non pericolosi (rifiuti legnosi, pneumatici fuori uso, imballaggi di materiali misti, materiali ingombranti….) verranno come sempre stoccati in container stagni, inseriti in box aperti e raggiungibili dagli utenti da una strada sopraelevata e dagli operatori dal piazzale di servizio antistante. Al coperto dell’ampliamento della pensilina troveranno invece una più comoda e fruibile collocazione il container dei cartonaggi, dei RAEE ( Rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche) e del vetro e i rifiuti pericolosi che continueranno ad essere collocati in una apposita vasca atta a contenere eventuali tracimamenti accidentali

Chiara Vassena 

 

 

Pubblicato in: Civate, Valmadrera, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati