SORPRESI A LECCO CON CACCIAVITI
E GRIMALDELLI: “BECCATI”
DALLE VOLANTI E DENUNCIATI

polizia-volante-mobileLECCO – Nel corso della nottata una pattuglia delle Volanti ha notato una Lancia Y sospetta parcheggiata in via alla Spiaggia, precedentemente segnalata alle forze di Polizia come veicolo in uso a persone dedite a furti e attività illecite. Organizzato un servizio di appostamento, in attesa dell’eventuale ritorno degli occupanti, dopo non molto sono stati notati dai poliziotti due uomini che, in modo furtivo, salivano a bordo dell’autovettura; poco prima i due soggetti, essendosi forse accorti della presenza della Polizia, avevano gettato due cacciaviti di grosse dimensioni sotto un albero nei pressi dell’auto, subito recuperati dagli agenti.

Alla Lancia Y è stato pertanto intimato i’alt in via Brodolini e i poliziotti delle Volanti hanno proceduto al controllo di Polizia. I due, risultati avere numerosi precedenti specifici di Polizia a carico per reati contro il patrimonio, non sono stati in grado di giustificare agli agenti il possesso dei due grossi cacciaviti precedentemente abbandonati. Nella perquisizione estesa all’autovettura sono stati rinvenuti altri tre grossi cacciaviti, tre torce, due chiavi per l’estrazione di apparati autoradio, una chiave a pappagallo nonché uno scalpello in metallo – oggetti verosimilmente utilizzati dai due soggetti per mettere a segno furti.

Accertata la dinamica dei fatti, F. F. classe 1967, milanese e R. S. del 1976 di origini albanesi, entrambi con precedenti di Polizia a carico, sono stati denunciati all’autorità gudiziaria per il reato di possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli ex art. 707 del Codice Penale.

Pubblicato in: Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .