SPACCIAVA DROGA A CASTELLO, CONDANNATO A 4 ANNI

LECCO – Ha patteggiato quattro anni di carcere per spaccio davanti al Gup Paolo Salvatore il maghrebino 30enne Chaoub Camal giudicato colpevole di vendita di cocaina, hascisc e marijuana nel rione lecchese di Castello.

L’uomo era stato notato, ferito da una coltellata a un fianco al termine di un diverbio, accanto ad un parcheggio a Suello. I carabinieri erano intervenuti in suo soccorso con il 118 ma le circostanze avevano insospettito gli inquirenti; le indaginì del Nucleo Operativo della Compagnia di Lecco avevano permesso di scoprire che Camal era al centro di un giro di droga nel rione di Castello.

Grazie ad intercettazioni telefoniche e ambientali, oltre alle testimonianze dirette di alcuni clienti “beccati” in flagranza i carabinieri hanno raccolto elementi tali da portare all’arresto dell’uomo, lo scorso giugno in un centro commerciale di Cinisello Balsamo. Sottoposto a perquisizione, era stato trovato in possesso di otto grammi di coca e di 500 euro in contanti, ritenuti provento dell’illecita attività.

 

 

 

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .