SPESA A CASA E ASSISTENZA:
INFORMAZIONI E NUMERI UTILI

LECCO – Per la spesa a domicilio di generi alimentari o di prima necessità le persone in difficoltà possono continuare ad avvalersi del servizio di consegna organizzato da Croce Rossa Italiana e Comune di Lecco chiamando lo 0341/481542 tutti i giorni dalle 9 alle 17 (Lecco) o il numero verde 800065510 attivo a livello nazionale, oppure possono ricorrere a tutti gli altri servizi attivati sul territorio.

Cliccando su questo link si trovano i contatti dei servizi pubblici e negozi di vicinato nella città di Lecco, disponibili alle consegne a domicilio di beni di prima necessità.

In aggiunta sono stati attivati i seguenti servizi:

Auser Lecco effettua il servizio di spesa a domicilio e di consegna dei farmaci alle persone fragili che ne hanno necessità dal lunedì al venerdì telefonando ai numeri 0341/2865630341/286096 oppure 0341/252970. Maggiori in formazioni a questo link.

Centro Coordinamento Radio Soccorso – L’associazione di volontariato C.C.R.S. di Lecco effettua servizi per le persone anziane, disabili o con patologie gravi che non hanno familiari che possano aiutarli e in particolare offre il servizio spesa e farmaci a domicilio chiamando dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 al numero 391/3683707 e il servizio “farmaci urgenti” il sabato e la domenica dalle 10 alle 19 al numero 391/3663113.

La Carovana del Sorriso onlus / la Carovana del Sorriso onlus offre da lunedì 30 marzo il servizio ZTL attivo dedicato alle persone over 65 residenti in centro città, con la consegna a domicilio di beni di prima necessità (spesa e farmaci) ordinati nei negozi del centro e il telefono amico. Per le richieste di consegna devono occorre telefonare al numero 351 9260560 il lunedì e il mercoledì dalle 9.30 alle 12; le consegne avverranno il mercoledì e il venerdì successivi. Maggiori in formazioni cliccando qui.

Comunità Pastorale Madonna del Rosario – Le parrocchie della Comunità pastorale Madonna del Rosario, in collaborazione con il Comune di Lecco, propongono il servizio di consegna a domicilio di beni di prima necessità (spesa e farmaci) agli over 65 e a tutte le persone in difficoltà, residenti nella zona Lecco centro – Pescarenico. Le richieste di consegna devono essere comunicate telefonando al numero 0341/282403 (segreteria parrocchiale) lunedì, martedì e sabato dalle 9:30 alle 11:30 o mercoledì, giovedì e venerdì dalle 15 alle 18.

Consegna farmaci a domicilio -È attivo il servizio CRIProntofarmaco per la consegna dei farmaci a domicilio rivolto alle persone anziane over 65, non autosufficienti o affette da Coronavirus. Il servizio è attivo da lunedì a venerdì dalle 9 alle 19 al numero 02/3883350.

C.R.I. e Comune -Per la spesa a domicilio di generi alimentari o di prima necessità le persone in difficoltà possono infine continuare ad avvalersi del servizio di consegna a domicilio organizzato da Croce Rossa Italiana e Comune di Lecco  chiamando lo 0341/481542 tutti i giorni dalle 9 alle 17 (città di Lecco) oppure il numero verde 800/065510, attivo a livello nazionale.

Prosegue anche l’iniziativa promossa dal Comitato di Chiuso, un servizio di spesa a domicilio attivo il mercoledì e il sabato e da richiedere entro le ore 17 del giorno precedente (martedì e venerdì) telefonando al numero 347/2244302.

Coldiretti Como-Lecco e Campagna Amica hanno attivato anche nella nostra provincia un servizio di consegna a domicilio di prodotti agricoli. Il servizio si rivolge a tutti, soprattutto agli anziani e alle persone sole, ma anche alle famiglie. L’elenco è in continuo aggiornamento a questo link.

Grazie all’iniziativa volontaria di una lecchese, su una pagina Facebook dedicata si possono trovare le attività commerciali che effettuano consegne a domicilio in città.

Anziani over 75 soli -Un operatore è a disposizione per ascoltare le necessità e trovare le soluzioni, al numero di telefono 0341/481542, attivo tutti i giorni dalle 9 alle 17. Maggiori informazioni qui. Allo stesso numero possono rivolgersi soggetti in quarantena per ricevere informazioni e aiuto rispetto a bisogni socio-assistenziali.

Pubblicato in: Associazioni, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati