SPORT/I FALCHI DOMINANO
LA 33ESIMA SGAMBATA
MAGGIANICO-CAMPOSECCO

LECCO – Domenica la Sgambata Maggianico-Camposecco-Maggianico, gara di corsa in montagna di circa 8 chilometri con partenza dall’oratorio maschile di Maggianico, transito dalla Baita Corbetta di Camposecco, sulle pendici del monte Magnodeno, e ritorno a Maggianico.

Il tempo è stato bello come non mai ed il terreno perfettamente asciutto. Ben 108 atleti si sono presentanti alla partenza, provenienti anche dalle province di Bergamo, Como, Milano, Monza Brianza e Sondrio. Tutti sono riusciti a tagliare il traguardo in tempi decisamente ben inferiori al tempo limite di 1 ora e 30 minuti.

Alle premiazioni è stato assegnato il premio “Combi Giorgio” alla memoria del collega dell’APE deceduto durante le operazioni di spegnimento di un incendio al Monte Due Mani nell’inverno del 2002. Vincitori del premio a pari merito Danilo Brambilla e Luca Lafranconi entrambi dell’Asd Falchi Lecco con il tempo di 0.34.09.9.

Brambilla è stato anche il primo concorrente transitato dal traguardo volante posto alla Baita Corbetta di Camposecco, nel tempo di 19,09, mentre la prima concorrente transitata dal traguardo volante è Irene Girola dell’Osa Valmadrera con il bellissimo tempo di 24,56. Premiati anche i concorrenti più giovani: Ivan Ferrarini classe 2002 ed il meno giovane, il mitico Severino Aondio classe 1932. Prima società classificata la Asd Falchi Lecco.

> Classifica assoluta

> Classifica categorie

 

Pubblicato in: Città, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 112021 .