SPORTIVAMENTE: IN SALA TICOZZI
PREMIATI I TALENTI LECCHESI

SPORTIVAMENTE 2016 02LECCO – Si è tenuta ieri sera, 18 febbraio, nella Sala Ticozzi di via Ongania a Lecco, la dodicesima edizione di SportivaMente, serata organizzata dall’ente Provincia di Lecco, per celebrare i più talentuosi atleti del territorio relativamente all’anno 2015, da poco concluso, e giudicati da una commissione di giornalisti provenienti da differenti testate locali: web, stampa, radio e tv.

La serata è stata intrisa da un lato da un’aura solenne, grazie al contributo delle melodie eseguite dai ragazzi del liceo musicale G. B. Grassi e dall’altro ammorbidita dall’irriverente comicità dell’attrice Debora Villa (Patty in Camera Cafè), nonchè guidata dalla presentazione del responsabile Ufficio stampa della Provincia, Samuele Biffi.

SPORTIVAMENTE 2016 03Il Presidente provinciale Flavio Polano ha espresso il proprio supporto a tale manifestazione, giustificata “dall’idea di premiare lo sport e la passione dei ragazzi nel misurarsi con sè stessi e con i propri limiti. Ogni anno la scelta dei candidati è sempre più difficile e ciò dimostra l’eccellenza lecchese e dei suoi atleti”.

Di seguito l’elenco dei premiati:

Andrea Conti (assente): classe ’94 e acquisito dall’Atalanta nel 2015. Premiato dall’assessore regionale Antonio Rossi, ritira il premio Paolo Gilardi;

Miriam Silla: di Valgreghentino, pallavolista inserita nella nazionale maggiore in serie A della Foppapedretti;

Anna Aldè: premiata dall’On. Fragomeli, giovanissima appartenente ai Ragni di Lecco, arrivata terza nei campionati italiani di arrampicata, nella specialità bulder;

Anna Rossi: ha ricevuto il premio dal consigliere regionale Antonello Formenti, per i suoi traguardi nello sci nordico;

Antonella Manzoni e Mattia Arrigoni: non hanno venduto l’erba, come commentato ironicamente da Debora Villa, ma si sono aggiudicati un premio per lo sci d’erba, consegnato dall’assessore allo sport del comune di Lecco, Stefano Gheza;

Davide Baruffaldi (assente): derviese premiato per lo sci alpino;

Claudio Ghezzi: 4197 salite in Grigna, il premio al record e alla perseveranza è stato consegnato dal consigliere provinciale Fabio Crimella;

Daniel Antonioli: al nono titolo italiano per il winter triathlon, ha ricevuto la premiazione dal consigliere provinciale Elena Zambetti;

Barbara Guarischi: medaglia d’oro ai mondiali di ciclismo con una media di 51 km/h, riceve il premio da Alessandro Bonacina, neodelegato provinciale CONI;

Silvia Scala (assente): campionessa di nuoto nella categoria dorso, ma costretta ad allenarsi a Busto Arstizio poiché Lecco non dispone di vasche da 50m;

Tommaso Sala (assente): per lo sci alpino, ha esordito in due slalom in Coppa del mondo.

SPORTIVAMENTE 2016 24Segue un break, necessario per differenziare le premiazioni ai singoli da quelle alle squadre, nel quale il pubblico è stato stuzzicato dal brillante intervento di Debora Villa, la quale è discesa tra la platea, dove ha scorto personaggi del calibro di Fedez e Jay-Z, per poi descrivere efficacemente la profonda irrisorietà delle favole alle quali siamo stati sottoposti da bambini, che denotano una caratteristica comune: la tossicodipendenza dei protagonisti. Si è potuto spaziare da Cenerentola, aiutata da qualche strana sostanza nel parlare con uccellini e topolini, forse fornitale dalla fata pusher che ha convertito zucca in carrozza e via dicendo; fino a Biancaneve: un nome una garanzia.

Le droghe che, eccetto nello squallore del doping, si discostano dal tema sport, lasciano spazio alla prosecuzione delle premiazioni.

Merate Volley: premiata dal consigliere provinciale Ugo Panzeri, per il passaggio in nazionale B2 per le under13;

Colombo Costruzioni: il segretario Maurizio Longoni premia l’atletica leggera;

Basket Costa: insita del premio dall’ass. del comune di Valmadrera Antonio Rusconi, per la promozione in A2 femminile;

Basket Lecco: la squadra è stata lodata per il raggiungimento dei play-off dall’assessore allo sport di Dervio, Marco De Angelis;

Canottieri Lecco: premiata ovviamente dall’ass. Antonio Rossi, per il raggiungimento nel 2015 dei 120 anni di attività. Il presidente Marco Cariboni ne ricorda i 300 allievi e i 30 anni trascorsi nella società;

Ghislanzoni GAL: giunta in serie A2 femminile e riconosciuta dall’On. Fragomeli;

Lega Navale Italiana: Mandello Del Lario è stato premiato dall’assessore allo sport locale, Serenella Alippi, e ricorda che nel 2016 ricorrerà il 50esimo anniversario della Lega;

SPORTIVAMENTE 2016 41Rugby Lecco: celebra 40 anni di attività e i play-off in serie B, riceve il premio da Elena Zambetti;

Velo Club Oggiono: Polano e i suoi consiglieri provinciali hanno riconosciuto il merito al presidente del club, Daniele Fumagalli, per la sua società di ciclismo, che da 7 anni organizza il Piccolo giro di Lombardia.

I tanti premi, le differenti discipline, nelle quali sono stati conseguiti, e la sentita accoglienza del pubblico sono emblema dell’interesse e delle possibilità che il territorio lecchese offrono allo sport, nonché alla rilevanza assunta da tale ambito: lo sport è vita, e i tanti premiati ne sono la testimonianza.

 Martina Panzeri

 

 

Pubblicato in: Eventi, Città, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati