STATISTICHE/L’SS36 È LA STRADA
PIU’ TRAFFICATA DEL NORD ITALIA:
IL 22 GENNAIO 82.500 VEICOLI

CODA SS36 CIVATE (5)LECCO – Traffico in crescita nel primo mese del 2016 sulla rete stradale nazionale di competenza Anas: l’Indice di Mobilità Rilevata (IMR) del nuovo Osservatorio Traffico Anas ha registrato a gennaio un incremento dei flussi di traffico del 4,3% rispetto allo stesso mese del 2015. Secondo i dati raccolti da un complesso e innovativo sistema di sensoristica in grado di registrare i volumi di traffico e le condizioni di circolazione in corrispondenza di oltre 1.150 sezioni di conteggio denominato PANAMA (Piattaforma Anas per il Monitoraggio e l’Analisi), punte del +6,88 e +5,78 sono state inoltre rilevate, rispettivamente, nell’area del Mezzogiorno ed in Sicilia.

L’arteria più trafficata di tutta la rete stradale nazionale di 25mila km di competenza Anas, è il Grande Raccordo Anulare di Roma: venerdì 22 gennaio si è raggiunto il picco massimo con il passaggio di 163.880 veicoli. Per quanto riguarda i veicoli pesanti, il picco massimo, con il passaggio di 9.359 mezzi, è stato registrato sempre sul Grande Raccordo Anulare mercoledì 13 gennaio (-4% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente).

Al Nord la strada più trafficata nel mese di gennaio 2016 è stata la Strada Statale 36 nel tratto ricadente nella provincia di Lecco: venerdì 22 gennaio sono stati circa 82.500 i passaggi totali. Un dato che fa salire l’indice di mobilità rilevata dei veicoli totali al +4% rispetto al gennaio 2015. Mentre la strada del Nord dove è stato rilevato il maggior numero di passaggi dei mezzi pesanti è il Raccordo Autostradale 13, in Friuli Venezia Giulia, in prossimità del confine di Stato: mercoledì 27 gennaio è stato individuato il picco massimo con 7.440 passaggi giornalieri (-1% rispetto al gennaio 2015).

 

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, Lago, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati