STRAGE DI CHIUSO, IL PARROCO.
“NON C’ERANO SEGNALI
DELLA TRAGEDIA IMMINENTE”

CHIUSO PARROCOLECCO – Intervistato da LeccoNews don Adriano Bertocchi ricorda vividamente la famiglia distrutta questa notte da un raptus omicida in corso Bergamo. “Non erano credenti ma ugualmente la madre aveva fatto avvicinare le figlie alla religione, anche per un fatto di integrazione. In particolare la bimba che faceva la quinta elementare partecipava al catechismo, pur non ricevendo i sacramenti ma appunto legando con le sue coetanee”.

Il parroco di Chiuso e Maggianico ricorda bene madre e figlie, mentre non ha memoria del padre. “Non l’ho mai visto, credo”.

E a chi chiede come fossero le povere vittime di questa tragedia don Adriano sospirando riferisce che “Sì, in questi casi si ricordano sempre  persone serene. Ma questa bambina di dieci anni lo era per davvero, felice, simpatica, spensierata. Davvero non c’erano per nulla segnali di qualcosa di così drammatico in arrivo, anzi a Natale avevo proprio visto la famiglia – madre e tre figlie – insieme e ne ho un’immagine priva di ogni turbamento”.

CHIUSO CARRO FUNEBRE

 

 

 

Pubblicato in: Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati