SUL MARCIAPIEDE DA GIORNI
E I MIGRANTI SCRIVONO
AL GIORNALE LOCALE

migranti lettera 4 okLECCO – Un gruppo di migranti sta vivendo da alcuni giorni accampato di fronte al cantiere del vecchio tribunale di Lecco. Nessuno ancora li avrebbe notati e quindi hanno deciso di scrivere alla stampa. L’appello è giunto alla nostra redazione con un messaggio privato di Facebook, un canale di relazione tra lettori e giornale in rapida crescita.

Si tratterebbe di 8 persone, provenienti da Pakistan, Bangladesh e Kashmir, a Lecco dal 6 di gennaio e ora allo stremo per il freddo.

Arrivati in città via terra, non rientrerebbero nel sistema d’accoglienza di Triton (la missione europea nel Mediterraneo) e per avviare la procedura di richiesta del diritto d’asilo dovrebbero presentarsi alla Prefettura.

Ecco il testo integrale del loro appello, e la traduzione.

migranti lettera 1 okHello respected sir,
We are reefuges in lecco (itly) new people came here to save our life.
We are here since 15 days.
Nobody help us. We want asylum here for save our life.
We are sleeping on road
No food to eat
No medical.
PlzzzzzZ save us
Save our lives
We are helpless people
You people are great and plzzzzzzzZ for GoD sake save us.
God bless on You all people

 

Siamo rifugiati a Lecco, nuove persone arrivate qui per salvare la nostra vita. Siamo qui da 15 giorni. Nessuno ci aiuta. vogliamo asilo qui per salvare le nostre vite. Stiamo dormendo per strada. Niente cibo da mangiare. Niente medicinali. Per favore salvateci. Salvate le nostre vite. Abbiamo bisogno di aiuto.

 

LEGGI ANCHE

RIFUGIATI_TRIBUNALE4

 STORIE DEI PROFUGHI ACCAMPATI 
L’ORRORE DEI TALEBANI 
E IL NAUFRAGIO SCAMPATO

 

 

 

 

 

Pubblicato in: Lettere a LeccoNews, Immigrazione, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati