‘SULLE STRADE DI LECCO’,
RUBRICA DI TOPONOMASTICA.
UGO BASSI, RELIGIOSO E PATRIOTA

Nome: via Ugo Bassi.VIA UGO BASSI CARTINA

Rione e posizione della via: Pescarenico, breve via ad anello adiacente a via Ghislanzoni.

LECCO – Dopo aver visto uno dei grandi militari del Risorgimento, il 42esimo episodio della nostra rubrica ‘Sulle strade di Lecco’ è dedicato ad un religioso che è riuscito a conciliare fede e patriottismo: Ugo Bassi.

Nato a Cento il 12 agosto del 1801, Ugo diventa, in giovane età, un novizio barnabita e prende i voti nel 1821. Divenuto predicatore percorre in lungo e in largo la penisola vivendo in grande povertà e diventando il punto di riferimento di molte persone attratte dalla sua testimonianza di fede.

UGO BASSI

Nel 1848 si unisce alle forze risorgimentali ad Ancona per partecipare alla prima guerra d’indipendenza. Divenuto cappellano di compagnia parte verso i campi di battaglia del nord Italia con acceso spirito patriottico e sollevando il morale delle truppe in viaggio.

Ferito, viene trasportato a Venezia. Tornato a Roma partecipa all’insurrezione della Città Eterna e alla fondazione della Repubblica Romana. Finita l’esperienza a Roma fugge verso Venezia insieme a Garibaldi e Livraghi. Giunti nella Repubblica di San Marino, Bassi e Livraghi, si separò dall’eroe dei due mondi ma il predicatore viene nuovamente catturato dagli austriaci.

Trasferito a Bologna viene fucilato senza processo l’8 agosto del 1849 insieme a Giovanni Livraghi, amico e compagno di sempre.

A.G.

 

 

 

Pubblicato in: Cultura, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati