SULLE STRADE DI LECCO,
RUBRICA DI TOPONOMASTICA:
LA MEDAGLIA D’ORO IN VIA SASSI

CARTINA VIA SASSI

Nome della via: Via Salvatore Sassi.

Rione e posizione della via: Centro Lecco, collega piazza Armando Diaz a via Marco d’Oggiono.

LECCO – Tra i tanti personaggi che si perdono nella nebbia dei ricordi per venire pian piano dimenticati ve ne sono alcuni particolari, che hanno avuto brevi momenti di gloria per il loro tempo e che sarebbero dovuti rimanere nella memoria collettiva per i loro meriti, ma che così non è stato. Il IX episodio della nostra rubrica ‘Sulle Strade di Lecco’ è dedicato ad uno di questi personaggi: Salvatore Sassi, medaglia d’oro al valor militare.

SALVATORE SASSI

Quanti si saranno chiesti almeno una volta chi era questo Salvatore Sassi e cosa ha fatto per ottenere la medaglia d’oro? Alcuni avranno pensato, vista la mancanza della dicitura “al valor militare” sulla sua targa che questo Salvatore Sassi potesse essere stato un campione olimpico o di chissà quale altra competizione. Invece è importante in quanto fu il primo lecchese ad essere insignito di questa altissima onorificenza.

Nato a Lecco il 10 gennaio 1910, entrò nell’aviazione dopo il diploma. Partecipò alla guerra d’Etiopia dove perse la vita dopo una valoroso combattimento aereo contro i ribelli nella provincia di Endertà (oggi provincia del Tigrè). Fu proprio questa impresa a valergli la medaglia d’oro al valor militare.

La via a lui dedicata mantiene ancora oggi una grandissima importanza. Innanzitutto qui sorge palazzo Bovara, sede del Comune di Lecco. Inoltre resta ancora oggi uno degli ingressi principali alla stazione.

A. G.

 

 

 

Pubblicato in: Cultura, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati

GixSoft88 Rev. 04.11.2020 .